Condividi:

L’approvazione da parte della Cosfel del Piano Triennale del Fabbisogno del Personale al Comune di Messina apre nuovi scenari anche per i dipendenti part-time.

Lo segnala la Cisl Fp di Messina che, attraverso il referente aziendale Alfredo Mobilia e le Rsu Santi Prestipino Giarritta, Pancrazio Puglia, Maria Rita Rizzo e Giacomo Triglia, hanno scritto al sindaco De Luca chiedendo di conoscere le modalità che si intendono adottare per avviare il percorso che dovrà portare all’incremento orario e, quindi, ad una maggiore resa dei servizi dell’Ente alla cittadinanza. «L’incremento orario – affermano i rappresentanti sindacali – si rende fondamentale per garantire maggiormente tutti i servizi che soffrono fortemente la grave attuale carenza di personale».

La Cisl Fp, inoltre, ha chiesto la convocazione di un incontro urgente per discutere la mancata corresponsione dell’indennità e della produttività del salario, la mancata pubblicazione del bando Peo e il riconoscimento del salario accessorio annualità 2019.

«I tre punti impongono una riunione urgente – spiegano – perché il mancato rispetto degli impegni presi dall’Amministrazione con la firma del CCDI 2019 potrebbe generare numerosi contenziosi da parte dei dipendenti ed un sicuro danno economico per l’Ente».

La Cisl Fp Messina, inoltre, nel dare il benvenuto al neo Direttore Generale, auspica che per la parte di sua competenza, possa intervenire avviando sin da subito un percorso nuovo in cui il dialogo e ed il rispetto delle posizioni rivendicate dalle rappresentanze sindacali, siano veramente al centro dell’agenda politica, nell’interesse dei lavoratori dipendenti del Comune e della cittadinanza.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.