Condividi:

“Il no della Commissione Trasporti al Ponte sullo Stretto è non soltanto una scelta scellerata ma anche l’ennesima prova, se mai ne avessimo avuto bisogno, che il governo giallorosso continua a guardare solo al Nord.

Escludere il Ponte sullo Stretto tra i progetti da finanziare con il Recovery Fund è una scelta ideologica che pone la Sicilia fuori dalla modernità e dal progresso. Pd e M5S dopo mesi di teatrino hanno gettato la maschera, ma a pagare le conseguenze di questa scelta saranno i siciliani, che resteranno fuori dai circuiti di sviluppo che le risorse Europee innescheranno in tutto il Paese”.

E’ quanto ha dichiarato il deputato regionale Pino Galluzzo, presidente dell’intergruppo Ars Continuità Territoriale, Ponte e Infrastrutture.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.