Condividi:

Arrivano buone notizie da Palermo, dove la giunta regionale riunitasi nella giornata di oggi ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità naturale per le province di Messina, Caltanissetta e Agrigento, a seguito degli eventi alluvionali che lo scorso fine settimana si sono abbattuti sul territorio. Sperano adesso in un aiuto concreto, Barcellona e Milazzo le città che, in provincia di Messina, hanno avuto i maggiori danni dopo l’esondazione del Torrente Mela, dove ancora oggi si spala fango e detriti cercando di ritornare alla normalità.

A dichiarare l’ufficialità della deliberazione è la vice Presidente Mariella Lo Bello, adesso la Regione ha inoltrato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il riconoscimento dello stato di emergenza, finalizzato all’adozione di interventi e sostegni di natura straordinaria. La misura d’urgenza, verrà emanato nei prossimi giorni. A riguardo la Lo Bello ha sottolineato che: “La decisione presa dalla Giunta, scaturisce dall’attenzione verso le istanze che in tal senso sono state sollecitate dai comuni, dai cittadini e dagli agricoltori, al fine di venire incontro a quanti hanno subito danni e perdite”.

 

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.