Condividi:

I poliziotti delle Volanti hanno proceduto ieri, intorno alle 17.00, all’arresto di un ventitreenne messinese ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, con fare nervoso e sospetto, si aggirava nelle zone del centro cittadino, attirando così l’attenzione dei poliziotti che procedevano ad effettuare dei controlli. Una prima perquisizione personale ha portato al rinvenimento di due involucri contenenti, ciascuno, circa 10 grammi di marijuana che il ventitreenne teneva all’interno di un marsupio. La successiva perquisizione domiciliare ha confermato l’attività illecita di verosimile spaccio. All’interno dell’abitazione dell’uomo, i poliziotti hanno, infatti, rinvenuto altra sostanza dello stesso tipo distribuita in bocce di vetro che il reo teneva su una scrivania, accanto al computer. Peso complessivo della marijuana sequestrata circa 80 grammi.

Sotto la scrivania sono stati ritrovati, inoltre, un bilancino di precisione, una macchina per il sottovuoto e tutto il materiale per il confezionamento delle singole dosi e la vendita al dettaglio.

Infine gli agenti hanno proceduto al sequestro della somma di euro 1.500, ritenuta verosimile provento dello spaccio.

L’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato pertanto sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo previsto per la giornata odierna.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.