Condividi:

La Lega Sicilia saluta con soddisfazione il passaggio appena approvato nella finanziaria regionale che riguarda i lavoratori precari siciliani. La norma appena varata consentirà la stabilizzazione di circa 4.600 lavoratori Asu.

La stabilizzazione di tale risorsa umana, impegnata nei Comuni, nelle Aziende sanitarie provinciali e nelle Camere di Commercio dell’Isola non comporta aumenti di spesa e restituisce dignità a migliaia di famiglie siciliane.

“Siamo davvero soddisfatti per l’inserimento di una norma in finanziaria regionale che consentirà la stabilizzazione di circa 5 mila Asu in forza presso gli enti utilizzatori presenti sul territorio regionale. Eravamo fortemente convinti che l’operazione fosse possibile a fronte delle previsioni normative recate dal Bilancio di previsione dello Stato varato lo scorso anno. La norma tra l’altro, consente a tutti coloro i quali ne abbiano maturato i requisiti, il prepensionamento ope legis. Finisce così grazie anche al lavoro dei deputati della Lega un calvario che di anno in anno si perpetrava a danno di questi lavoratori.”

Così i deputati regionali della Lega Antonio Catalfamo, Vincenzo Figuccia e Orazio Ragusa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.