Condividi:

La Giunta regionale ha approvato tramite delibera la copertura finanziaria per alcune misure, alcune delle quali previste nella La legge 15 aprile 2021 n. 9 cosiddetta legge finanziaria regionale. Grazie ai fondi Covid – 50 milioni di euro – anche la norma sui rimborsi per il pedaggio del casello di Villafranca-Ponte Gallo ha trovato la copertura.

“Un passaggio in più nell’iter della norma – ha dichiarato l’On. Antonio Catalfamo, fautore della misura a tutela dei consumatori che da anni pagano il pedaggio per un tratto di autostrada considerata impropriamente tale – voglio ringraziare il governo Musumeci e l’Assessore alle Infrastrutture Marco Falcone per l’impegno assunto. Il prossimo step è il decreto attuativo. Siamo fiduciosi, ora c’è la copertura finanziaria. Uno strumento pensato e voluto per risolvere una ingiustizia: chi paga e continua a pagare un pedaggio che collega due tratti all’interno dello stesso comune che non può essere considerato un collegamento autostradale.”

La sospensione del pedaggio e l’iter richiesto ormai due anni fa dallo stesso assessorato, si era impantanato nella burocrazia romana che detiene i permessi su questo tipo di revoca.

L’articolo riscritto in finanziaria regionale lo scorso aprile è il 107 “rimborso sui pedaggi autostradali” e veniva previsto un fondo da un milione e mezzo per un massimale di rimborso di 200 euro per persona all’anno, solo per chi paga il pedaggio a Villafranca Tirrena in entrata e uscita dall’autostrada-tangenziale.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.