Condividi:

Sul paventato ridimensionamento dei fondi regionali per gli Ospedali tirrenici e la possibile chiusura di reparti e tagli sparsi, sollevata in mattinata dai deputati regionali Antonio Catalfamo e Tommaso Calderone, cerca di tranquillizzare l’onorevole Pino Galluzzo e l’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza. 

“Abbiamo lottato ed ottenuto un grande risultato grazie all’assessore regionale Ruggero Razza ed al presidente Nello Musumeci che hanno consentito di potenziare l’ospedale di Milazzo e salvare quello di Barcellona. Creare allarmismo senza fondamento – dichiara Galluzzo, esponente di ‘Diventerà Bellissima’ – non è una buona cosa.
Ringrazio la puntuale risposta dell’ass. Razza che mette immediatamente fine a polemiche sterili e prive di fondamento. Continuiamo a lavorare per salvare la sanità del nostro territorio”.

Arriva anche la replica dell’assessore regionale, Ruggero Razza che spiega: “Nessun taglio per l’Asp di Messina, che da questo governo è stata rafforzata come dimostrano le tante iniziative intraprese a partire dalla Rete ospedaliera e dal conseguente Atto aziendale approvato dalla Giunta. Ritengo che i deputati Catalfamo e Calderone si riferiscano al tetto di spesa del personale, che non è stato ancora definito in quanto è relativo alla dotazione organica che dovrà essere calibrata sul nuovo Atto aziendale”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.