Condividi:

Acque agitate nel settore rifiuti della zona jonica messinese. La Fit Cisl ed i 70 lavoratori dell’ex Ato 4 sono sul piede di guerra per non aver ancora ricevuto lo stipendio del mese di marzo, le ferie ed i permessi.

«I lavoratori hanno concluso il loro rapporto lavorativo lo scorso 31 marzo e dal primo aprile sono transitati nelle ditte – spiegano i responsabili della Fit Cisl Messina, Letterio D’Amico e Salvatore Todaro – e non ci risulta che il commissario straordinario Nicola Russo, ad oggi, abbia trasferito le somme disponibili ai Commissari Liquidatori. Forse – aggiungono – per un problema burocratico ma non possiamo che essere sconcertati – come soggetti deputati che dovrebbero garantire il pagamento regolare degli stipendi maturati, ancora oggi, non sono in grado di dare certezza dei tempi».

La Fit Cisl è pronta a rivolgersi agli Enti preposti per individuare le responsabilità per il mancato pagamento delle retribuzioni.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.