Condividi:

Sull’annosa problematica dei rifiuti, sembra che il governo regionale abbia trovato delle soluzioni in termini di potenziamento della raccolta differenziata e della costruzione di un termoutilizzatore. Sul tema ha cercato di fare il punto, il coordinatore provinciale di Messina del movimento Diventerà Bellissima, Giosuè Giardina.

“È una svolta epocale per la Sicilia, che dopo decenni di incuria e disinteresse, ha finalmente avviato il percorso che porterà all’abbandono della “cultura” delle discariche. Anche in questo delicato e strategico settore il governo Musumeci ha dato prova concreta di grande attenzione, nell’esclusivo interesse dei Siciliani”. A dichiararlo è l’avv. Giosuè Giardina, coordinatore provinciale messinese di Diventerà Bellissima, Movimento del Presidente della Regione Siciliana, che a Catania ha presentato il programma del governo regionale per la politica dei rifiuti e che a sua volta ribadisce:
“Liberarsi dalle discariche grazie a un costante aumento della raccolta differenziata e alla costruzione di un termoutilizzatore, forti del piano regionale dei rifiuti, pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 9 aprile. Questo l’obiettivo del governo regionale, in linea con le indicazioni dell’Unione Europea, per porre rimedio a 30 anni di guasti e di opacità politiche in tema di rifiuti e per non essere più prigionieri dell’oligopolio dei privati sugli impianti di smaltimento”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.