Condividi:

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno svolto un servizio di controllo del territorio nell’isola di Salina, anche nella zona della “movida”.
I militari della Stazione Carabinieri di Santa Marina Salina hanno controllato 6 esercizi commerciali al fine di verificare l’osservanza delle normative in materia di Covid-19, sensibilizzando gli avventori sul rispetto delle distanze interpersonali.
A seguito di diversi posti di controllo alla circolazione stradale, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno deferito due persone per guida sotto l’influenza dell’alcool: si tratta di un 34enne, sanzionato amministrativamente, e di un 56enne, deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), poiché, controllato alla guida della propria autovettura e sottoposto all’accertamento tramite etilometro, è risultato positivo con tassi alcolemici ben superiori ai limiti previsti.
I Carabinieri della Motovedetta CC 814 “Monteleone” hanno controllato diverse imbarcazioni in navigazione intorno all’isola di Salina verificando le dotazioni di salvataggio e di sicurezza, nonché il numero massimo delle persone trasportabili sulle unità da diporto.
Inoltre 3 persone, di età compresa tra i 19 ed i 37 anni, sono state segnalate alla Prefettura di Messina, quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, che sono state sequestrate.
Infine, nel corso dei servizi sono stati controllati complessivamente 43 veicoli e 102 persone con la contestazione di 19 infrazioni al Codice della Strada, sono stati sequestrati 3 veicoli privi di copertura assicurativa e sono stati eseguiti tre sequestri amministrativi per le successive confische.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.