Condividi:

Il bollettino regionale di stasera registra 932 nuovi casi di Covid19 in Sicilia nelle ultime 24 ore su 9.264 tamponi eseguiti. I decessi sono 10, che portano il totale a 2.213.

Con i nuovi casi salgono a 33.614 gli attuali positivi, con un aumento di 122 casi rispetto a ieri. Di questi sono ricoverati 1.204 siciliani, 31 in meno rispetto al dato complessivo di ieri: 1028 in regime ordinario, 31 in meno rispetto a ieri; 176 in terapia intensiva senza variazioni rispetto a ieri nonostante i 6 nuovi ingressi a fronte di altrettante dimissioni. I guariti sono 800. Sul fronte della distribuzione fra province nell’isola Messina 241, Catania 238, Palermo 150, Trapani 85, Caltanissetta 66, Siracusa 53, Agrigento 37, Ragusa 32, Enna 30.

Intanto arrivano comunicazioni confortanti sulle scuole in Sicilia, con meno casi positivi fra gli alunni. Dall’ultima rilevazione dell’ufficio scolastico regionale emerge nell’ultima settimana su 429.251 alunni di 543 scuole (93% del primo ciclo) i positivi al Covid-19 sono 957, pari allo 0,22% mentre una settimana fa l’indice era dello 0,28%.

L’incidenza più bassa è nella scuola dell’infanzia: 80 su 93.785 (0,09%), 23 in meno di sette giorni fa (-22%). Nella primaria i positivi sono 459 su 197.998 (0,23%), 122 in meno (-21%), mentre nella scuola di primo grado 418 su 137.468, 150 in meno (-26%) di una settimana fa.
Migliora anche il rapporto medio alunni positivi/classi con alunni positivi e pari a 1,15. “In particolare – spiega l’ufficio scolastico regionale – più il rapporto è vicino al valore 1, più evidenzia una situazione con assenza di focolai (o cluster) o in cui, comunque, questi ultimi sono in numero molto limitato”.
“Inoltre, il confronto dei dati della prima settimana di rilevazione, 19 novembre, con quelli attuali evidenzia una netta diminuzione degli alunni positivi – prosegue l’ufficio scolastico – Si riscontra un decremento pari a 125 alunni positivi in meno per l’infanzia (-61%), 455 per la primaria (-50%) e 504 per il I grado (-55%).

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.