Condividi:

Migliora la situazione sanitaria sul territorio regionale, sul piano della diffusione e soprattutto nella campagna vaccinale, con uno sforzo maggiore nelle ultime settimane.

Così con il 60,1% della popolazione che ha completato il ciclo vaccinale, la Sicilia risale lascia l’ultimo posto nella classifica delle regioni alla provincia autonoma di Bolzano, che si attesta al 58,7%, e si avvicina alla Calabria con il 61,9% dei cittadini che ha ultimato la vaccinazione. Circa sette punti in meno rispetto alla media italiana che in questo momento si attesta al 67,4%.

Nell’Isola un altro 6,9% della popolazione è in attesa della seconda dose, mentre il 33% non ha ricevuto neanche una dose, stesso dato della Calabria. I numeri dicono anche che la Sicilia su 6.867.421 di dosi consegnate ne ha somministrate 5.985.140, vale a dire l’87,2%. L’ultima media mobile a 7 giorni di dosi somministrate ogni giorno in Sicilia è di 21.315. A questo ritmo ci vorrebbero 1 mese e 13 giorni per coprire l’80% della popolazione vaccinabile. L’obiettivo sarebbe raggiunto il 26 ottobre prossimo contro la previsione nazionale del governo per fine settembre. Anche in Sicilia, infine, a partire dal 20 settembre sarà somministrata la terza dose per le categorie a rischio, come ha annunciato il commissario nazionale Francesco Paolo Figliuolo.

Intanto sul fronte dei contagi, cala il trend con 618 nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell’isola a fronte di 12.307 tamponi processati in Sicilia. L’incidenza scende al 5,0%, ieri era al 5,7% .

L’isola resta sempre al primo posto per nuovo contagio giornaliero seguita però a non grande distanza dalla Emilia Romagna con 470 casi. Gli attuali positivi sono 26.014 con un decremento di 176 casi. I guariti sono 786 mentre si registrano altre 8 vittime che portano il totale dei decessi a 6.585.
Sul fronte ospedaliero sono adesso 895 i ricoverati, 3 in più rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 103, tre in meno rispetto a ieri. Sul fronte del contagio nelle singole province la situazione è la seguente: Palermo 176, Catania 234, Messina 6, Siracusa 46, Ragusa 40, Trapani 37, Caltanissetta 53, Agrigento 13, Enna 13.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.