Condividi:

Si è svolta dopo 15 anni sabato scorso la IVa Festa dell’Amicizia e della Solidarietà a cura della Pro Loco di Sinagra e i Volontari, in collaborazione con il Comune di Sinagra.

La festa ha avuto come obiettivo la socializzazione e l’aiuto ai meno fortunati. L’evento sociale e culturale si è svolto nel seguente modo: alle ore 16,00, bambini e ragazzi hanno avuto modo di divertirsi con giochi vari; a seguire la degustazione di panini con salsiccia, pane condito e “castagni ò caddaliddu”; alle ore 20,30 i partecipanti hanno assistito alla “Corridas, dilettanti allo sbaraglio”, presentata dal maestro Giuseppe Sidoti, con Clara Mancuso alla consolle e il valletto Roberto Agnello. Hanno partecipato: La Cava Salvatore di Sinagra; Filippo Gentile di Sinagra; Manduco Giuseppe di Torrenova; Toni Agnello di Messina; La Galia Emilia Naso; Michelangelo Rifici di Sant’angelo di Brolo; Marisol Scaffidi e Asia Paladina di Sinagra; Gruppo Bambini; Giornalisti confusionisti di Sinagra; Jessica Cutello di San Salvatore di Fitalia; Pippo Lando di Ficarra; Scuola di danza Alice Corica di Brolo; Desy Mola e Miliana Paladina di Sinagra; Bivacqua Antonio di Sinagra; Franco Ceraolo di Sinagra; Nino Cardaci di Sinagra; Anna e Giovanni di Catania. Ospiti d’onore: Basilio Cataudi di Ficarra e Piazza Rossana anche quest’ultima di Sinagra. Il primo premio “Memorial Rosa Lea Orifici” è stato assegnato alla scuola di Danza Dream di Alice Corica; il secondo premio alla coppia Anna e Giovanni, e il terzo premio a Michelangelo Rifici di Sant’Angelo di Brolo. Un premio alla simpatia, invece, è andato a Giuseppe Landro. A conclusione della festa sono stati raccolti dei fondi destinati all’Associazione AVTS, con sede in Sinagra e all’Associazione Sclerosi Multipla, sezione di Messina, per aiutare, tra l’altro, i sinagresi affetti da queste malattie. A chiusura della festa, la presidente Dottoressa Vincenza Mola ha voluto ringraziare tutti i volontari per il lavoro svolto e la passione che hanno dimostrato durante l’organizzazione. “L’unione, la fratellanza e la solidarietà sono sinonimo di sviluppo sociale ed economico”. Queste le parole che ha voluto esprimere la Presidente Vincenza Mola, ringraziando e invitando tutti i presenti a dedicarsi con il medesimo fervore all’organizzazione della V edizione della festa dell’amicizia e della solidarietà!

Salvatore Bucolo

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.