Condividi:

Sacrificio, passione, impegno e solidarietà al centro dell’operato dell’associazione Milizia Cristiana Onlus, principi cardine di una nuova realtà nata a Terme Vigliatore con lodevoli scopi socio-umanitari messi in campo in questi mesi sul territorio.   

Il gruppo di volontari si fa sempre più compatto e numeroso, con gli obiettivi di dare sostegno ai bisognosi e migliorare l’ambiente in cui si vive, attuando un’azione concreta, cercando di ‘rimboccarsi le maniche’ e mettersi al servizio della comunità e del comprensorio tirrenico, senza nessun scopo di lucro, per affrontare le varie criticità e problematiche che affliggono le varie realtà comunali.

“Intendiamo la cristianità come amore ed altruismo – spiega la portavoce Esmeralda Aliberto – ‘militante’, nel senso di fattiva ed operativa. Siamo l’ultimo giovane fiore, sbocciato in un giardino meraviglioso di un antico e nobile ordine dei Cavalieri e Dame del tempio di Gerusalemme, e per me è un onore farne parte. Abbiamo un debito morale nei confronti dei nostri genitori che ci hanno consegnato un mondo migliore, oltre che nei confronti dei nostri figli, ai quali lasceremo un mondo peggiore.

E’ per noi una ingiustizia intollerabile, guardare il nostro prossimo anche più vicino, che non può mettere a tavola il cibo per mangiare. Così come è intollerabile vivere in un ambiente degradato dai rifiuti, e vedere la nostra terra di Sicilia con tante bellezze paesaggistiche, artistiche ed enogastronomiche donateci dal Creatore andare alla deriva nel degrado assoluto. Ci rifiutiamo pure di uniformarci ad una mentalità dilagante di una mentalità di ‘rassegnazione apatica’. Come diceva Madre Teresa: “Nell’oceano ogni goccia ha la sua importanza””.

Da qui la Aliberto ci parla dell’opera benefica proposta da Milizia Cristiana insieme ad importanti supermercati del territorio, con la raccolta alimentare mensile da destinare alle famiglie povere della zona. Inoltre sono state lodevoli e assai virtuose le attività di ripulitura di spiagge e strade, e soprattutto  del campo ‘Italia 90’ di Terme Vigliatore, che fa onore al movimento ed ai suoi volontari, contribuendo alla pulizia di uno spazio di sport e socializzazione abbandonato dalle istituzioni competenti, che al contempo accende i riflettori sullo ‘status quo’ delle strutture sportive e non solo.

Infine conclude la portavoce dell’Associazione che: “E’ nostra ferma volontà, creare un indotto di lavoro, sostenendo e promuovendo l’artigianato locale e siciliano, anche per questo abbiamo voluto essere presenti alla Mostra Mercato Expo di Oliveri in tutto il mese di agosto, al fine di far conoscere la nostra realtà ed i prodotti offerti da artigiani locali, creando una rete di lavoro che possa portare benessere al territorio”.

Ed è anche per questo che desideriamo porgere l’invito a tutte le persone di buona volontà, per contribuire dandoci una mano. E’ finito il tempo di stare a guardare, pensando che non possiamo fare nulla. Tutto sta nell’iniziare questo nuovo cammino, – conclude – noi saremo felici di accogliervi al fine di sostenere il nostro operato”.

ARTICOLO REDAZIONALE

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.