Condividi:

È riuscito ad introdursi nottetempo in uno studio veterinario in centro città forzando una presa d’aria inserita nella tettoia, così da potersi calare all’interno. Ha manomesso una macchinetta automatica per il caffè e ne ha svuotato il portamonete. Bottino complessivo, un centinaio di euro.

Ad attenderlo, all’esterno, i poliziotti delle Volanti impegnati nel controllo del territorio che lo hanno raggiunto e arrestato. La successiva analisi delle immagini registrate daIl’impianto di videosorveglianza ha confermato la dinamica del furto.

Il reo, un trentacinquenne con precedenti specifici e in atto sottoposto all’obbligo di dimora, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma Calipari in attesa di rito direttissimo previsto per stamani.

L’uomo è stato altresì sanzionato per aver violato l’attuale normativa anti-Covid. La refurtiva, di cui il trentacinquenne si era disfatto poco prima dell’arresto, gettandola in una fioriera, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.