Condividi:

Nel corso dell’ultimo week end, i Carabinieri della Compagnia di Taormina, hanno intensificato i controlli nelle aree di Taormina e Giardini Naxos per la prevenzione ed il contrasto dei reati in genere e per garantire il rispetto della normativa anti-covid-19.
Durante l’attività di controllo a largo raggio che ha interessato contemporaneamente il territorio di entrambi i comuni, i militari dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina un uomo di 36 anni, originario di Francavilla di Sicilia e già noto alle forze dell’ordine, perché riconosciuto quale responsabile del furto di una fiat panda, con a bordo alcuni attrezzi da lavoro per un valore complessivo di circa 10.000 euro, denunciato qualche giorno prima. L’autovettura è stata ritrovata abbandonata in aperta campagna ed è stata restituita al proprietario. Un giovane taorminese, diciottenne, invece, è stato sorpreso in possesso di 4 involucri di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed una somma contante di 245 euro in banconote di vario taglio, ritenuta provento di attività illecita, e pertanto è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Messina per detenzione ai fini di spaccio. Lo stupefacente e il denaro sono stati sottoposti a sequestro.
Inoltre, altre 3 persone sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanza stupefacente, poiché trovati in possesso modiche quantità di marijuana e cocaina, con contestuale sequestro della sostanza stupefacente.
Durante il servizio, che ha consentito di sottoporre ad accertamenti di polizia oltre 100 persone e 70 autovetture, diversi sono stati anche gli esercizi commerciali sottoposti a controllo per la verifica del rispetto della normativa anti covid-19 in materia di utilizzo del green pass.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.