Condividi:

Una vicenda che ha fatto non poco scalpore nella comunità termense, quella avvenuta ieri mattina al comandante dei vigili urbani del comune di Terme Vigliatore, con il suo mezzo trovato sprovvisto di assicurazione e revisione e puntualmente sequestrato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Barcellona.

Il comandante Antonino Prizzi, stava per uscire di casa, per recarsi a prestare servizio al comune, mentre sotto casa si trovavano i carabinieri pronti a sequestrargli l’auto, una Mercedes parcheggiata in una via adiacente al palazzo municipale che a quanto pare non sarebbe stata utilizzata, per andare al lavoro.

La dinamica del fatto che fa un po’ sorridere, inizia con la spiacevole sorpresa per Prizzi che dopo essere uscito di casa ha visto i carabinieri vicini alla sua auto che di seguito hanno proceduto alla verifica dei documenti di circolazione. Così avendo compreso che era sprovvista di copertura assicurativa e con la revisione scaduta, hanno proceduto al sequestro. Sul caso il comandante Prizzi, si è difeso dicendo di essersi dimenticato di rinnovare assicurazione e revisione, precisando che l’auto era parcheggiata e non sarebbe stata usata per andare al lavoro, anche perché il palazzo municipale si trova ad una trentina di metri dalla sua abitazione.

Adesso il comandante Prizzi dovrà chiarire la situazione davanti alle autorità competenti. Intanto la vicenda ha fatto il giro dei social network.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.