Condividi:

Nella città delle Terme e dei Vivai è stato reso pubblico l”Avviso Riduzione Tari 2020-21 Fondo di solidarietà alimentare disposto dall’art. 53 del D.L. 73/2021”, Visto il D.L. n. 73/2021, presente sulla Gazzetta Ufficiale n. 123 del 25 maggio 2021; Visto l’art. 53, comma 1, del D.L. “Sostegni-bis” (D.L. n. 73/2021) in merito all’adozione di “Misure urgenti di solidarietà alimentare, nonché di sostegno alle famiglie che versano in stato di bisogno per il
pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche”.

“Dato atto che tale fondo di solidarietà alimentare disposto dall’art. 53 prevede a favore delle
famiglie che versano in stato di bisogno anche il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze
domestiche
Considerato che per quel che concerne il Comune di Terme Vigliatore la predetta norma ha
determinato, per l’anno 2021, il fondo spettante in complessivi € 128.696,99;

I beneficiari delle agevolazioni sono i soggetti che risiedono nel Comune di Terme Vigliatore che,
a causa della crisi economica derivata dall’emergenza COVID – 19, versino in condizioni di difficoltà
sociale ed economica, in base al criterio del valore ISEE, così come previsto dall’art. 53 del D. L.
“Sostegni-bis” (D.L. n. 73 del 2021) in merito all’adozione di “Misure urgenti di solidarietà
Alimentare, nonché di sostegno alle famiglie che versano in stato di bisogno per il pagamento dei
canoni di locazione e delle utenze domestiche”, cosiddetto Fondo di Solidarietà Alimentare.
Ai fini dell’accesso alle agevolazioni i soggetti beneficiari devono essere in possesso di tutti i
seguenti requisiti generali:
· essere soggetti passivi TARI del Comune di Terme Vigliatore;
· versare in condizioni di difficoltà sociale ed economica;
· essere effettivamente ed anagraficamente residenti nell’immobile oggetto dell’assoggettamento
TARI per il quale si chiede l’agevolazione.
Gli aiuti sono concessi nella forma di riduzioni della quota della TARI complessivamente dovuta per
l’anno 2020-2021 dal beneficiario.
Nell’applicazione delle agevolazioni in materia di TARI si applicano i criteri e le modalità di
rilevazione della situazione economica dei diretti interessati, secondo la disciplina contenuta nel
decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 5 dicembre 2013 n.159, recante “Regolamento
concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell’Indicatore
della situazione economica equivalente (ISEE)”, pertanto l’agevolazione è calcolata in misura pari
all’intero tributo, dovuto dal beneficiario per l’anno 2020- 2021 in base al valore ISEE e alle
percentuali di seguito specificate:
· abitazioni occupate da nuclei familiari con indicatore ISEE non superiore a € 3.000,00 esenzione
totale della tariffa;
· abitazioni occupate da nuclei familiari con indicatore ISEE compreso tra € 3.001,00 e € 6.000,00,
riduzione pari all’80% della tariffa;
· abitazioni occupate da nuclei familiari con indicatore ISEE compreso tra € 6.001,00 e € 10.000,00,
riduzione pari al 50% della tariffa.
Le riduzioni saranno concesse a tutti i beneficiari in possesso dei requisiti nei limiti complessivi della
dotazione finanziaria all’uopo assegnata con Decreto del Ministro dell’Interno di concerto con il
Ministro dell’Economia e delle Finanze del 24 giugno 2021 fino ad esaurimento delle risorse
disponibili.
L’agevolazione vige solo per le annualità 2020- 2021 e verrà concessa per l’occupazione del solo
immobile individuato quale immobile per abitazione principale, non può cumularsi con altre
agevolazioni/riduzioni già previste e analoghe e, comunque, il cumulo con altre forme agevolative
non potrà eccedere la quota TARI dovuta per l’anno 2020-2021 .
In caso di più nuclei familiari coabitanti lo stesso immobile identificato catastalmente in maniera
univoca, l’agevolazione potrà essere riconosciuta una sola volta e il valore ISEE da dichiarare dovrà
far riferimento a tutti i soggetti occupanti l’immobile.
Le procedure di assegnazione ed erogazione dei contributi seguono criteri di imparzialità, parità di
trattamento, trasparenza e pubblicità degli atti.
Le domande presentate saranno istruite sulla base dei seguenti aspetti:
Ricevibilità:
· inoltro della domanda nei termini e nelle forme previste dall’Avviso;
· completezza e regolarità della domanda e degli allegati;
Ammissibilità:
· sussistenza di tutti i requisiti di ammissibilità previsti dall’Avviso.
Il Responsabile del procedimento, effettuata la verifica della sussistenza dei requisiti di ricevibilità e
ammissibilità, redige l’elenco provvisorio delle istanze ammissibili in ordine crescente del valore
ISEE dichiarato.
Nel caso in cui due o più nuclei familiari presentino lo stesso valore ISEE, verrà assegnata la
precedenza a chi possiede almeno uno dei seguenti requisiti:
a) presenza di almeno un soggetto invalido nel nucleo familiare;
b) presenza di almeno un soggetto ultrasettantenne nel nucleo familiare;
c) presenza di almeno tre figli nel nucleo familiare.
Nel caso di compresenza dei predetti requisiti, la preferenza verrà attribuita in base al maggior numero
di requisiti; in tutti gli altri casi residuali, la preferenza verrà attribuita dando priorità secondo il
seguente ordine: a) – b) – c).
Tale elenco verrà pubblicato per trenta giorni durante i quali è concessa ai beneficiari la possibilità di
accesso e di verifica.
Qualora il totale delle riduzioni concedibili, in relazione agli esiti dell’istruttoria sia pari o inferiore
alla dotazione finanziaria, si procede all’approvazione dell’elenco definitivo delle istanze ammissibili
con provvedimento dirigenziale ed alla sua pubblicazione che ha valore quale comunicazione ai
beneficiari dell’ammissione alla riduzione e dell’importo definitivo assegnato.
In tal caso si potranno prendere in considerazione le domande pervenute oltre i termini indicati
nell’avviso al fine di esaurire tutte le risorse disponibili oppure la procedura potrà essere reiterata in
assenza di domande pervenute oltre i termini;
Qualora il totale dei contributi concedibili, in relazione agli esiti sia superiore alla dotazione
finanziaria complessiva, si procederà agli adempimenti di cui al superiore punto individuando i
soggetti beneficiari in ordine crescente del valore ISEE dichiarato e nel rispetto dei requisiti indicati
fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile.
Il Responsabile del Servizio provvederà quindi a stilare l’elenco dei soggetti beneficiari della presente
agevolazione.
Tale elenco dovrà contenere:
· l’identificativo del beneficiario;
· l’ammontare del tributo dovuto per l’anno 2020- 2021;
· la percentuale di agevolazione riconosciuta;
· l’importo del contributo concesso secondo i criteri definiti nel presente avviso.
All’elenco, dovrà essere data massima diffusione e verrà pubblicato all’albo on line del comune di
Terme Vigliatore e sul sito web del Comune stessoGli uffici, in esito al riconoscimento dell’agevolazione, provvederanno alle attività di emissione degli
avvisi di pagamento ricalcolati tenendo conto della misura dell’agevolazione spettante e degli
eventuali pagamenti già eseguiti in acconto per l’anno in corso.
A tal uopo si precisa che il richiedente qualora l’importo dovuto sia già stato parzialmente o
interamente pagato, può autorizzare gli Uffici comunali a riversare direttamente la tassa versata ,
quale acconto sull’importo dovuto per l’anno 2022;
Il Beneficiario è obbligato a:
· rispettare le disposizioni del vigente regolamento comunale TARI e degli atti amministrativi posti
in essere in esecuzione dello stesso nonché le eventuali istruzioni emanate dagli uffici comunali;
· fornire, entro i termini assegnati, eventuali dati, notizie, documenti che saranno richiesti, in
qualunque momento, e quindi anche successivamente alla comunicazione di concessione del
contributo ed alla sua erogazione;
· consentire eventuali verifiche, accessi, accertamenti, ispezioni, controlli in loco;
· acconsentire affinché il Comune di Terme Vigliatore renda pubblici i dati della riduzione assegnata.
Il Comune di Terme Vigliatore, anche mediante il supporto di altri enti della pubblica
Amministrazione, si riserva il diritto di esercitare, in ogni tempo, con le modalità che riterrà
opportune, verifiche, accessi, accertamenti, ispezioni, controlli anche in loco sul rispetto delle
disposizioni del presente avviso e degli atti amministrativi emanati in attuazione dello stesso.
L’agevolazione va richiesta presentando brevi manu all’ufficio protocollo del Comune di Terme
Vigliatore o a mezzo pec all’indirizzo: comunetermevigliatore@pec.it la domanda di ammissione.
Tale domanda potrà essere presentata dalle ore 9:30 del giorno 12 Novembre 2021 fino alle ore
13.00 del giorno 10 Dicembre 2021.
La domanda dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modello allegato al presente Avviso
(allegato A) e dovrà essere trasmessa a mezzo pec all’indirizzo comunetermevigliatore@pec.it o
presentata brevi manu.
Nel caso di impossibilità ad utilizzare la trasmissione via e-mail, sarà possibile recarsi presso gli
Uffici Comunali dalle ore 9:30 del giorno 12 Novembre 2021 per il ritiro e la consegna del modello
di domanda.
Nel caso di impossibilità ad utilizzare la trasmissione via pec e l’impossibilità a recarsi presso gli
Uffici Comunali sarà possibile contattare i seguenti numeri telefonici 0909700336 – 0909700350 per
concordare le modalità di ritiro e di consegna del modello di domanda
Alla domanda dovrà essere allegata la documentazione di seguito elencata:
✓ copia del documento di riconoscimento in corso di validità;
✓ copia delle fatture/bollette relative alla TARI dell’annualità 2020 e 2021 per le quali si chiede il
contributo;
✓ copia ISEE in corso di validità;
La dotazione finanziaria del presente avviso è pari ad euro 128.696,99.
Il Responsabile del Procedimento è la dott.ssa Rizzo Anna Beatrice tel. 0909700336 email:
annabeatricerizzo@comune.termevigliatore.me.ite
Informativa sul trattamento dei dati personali REG. UE N° 679/2016
Il Comune in qualità di titolare del trattamento, tratterà i dati personali conferiti con modalità
prevalentemente informatiche e telematiche, per l’esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico
o comunque connessi all’esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di
ricerca storica e di analisi per scopi statistici.
I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario alla conclusione del procedimento-processo o allo
svolgimento del servizio attività richiesta e, successivamente alla conclusione del procedimentoprocesso o cessazione del servizio-attività, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla
conservazione della documentazione amministrativa.
I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del titolare e potranno essere
comunicati ai soggetti espressamente designati come responsabili del trattamento.
Al di fuori di queste ipotesi i dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi
specificamente previsti dal diritto nazionale o dell’Unione europea. Gli interessati hanno il diritto di
chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli
stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e seguenti
del RGPD). Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo
all’Autorità di controllo (Garante Privacy) secondo le procedure previste”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.