Condividi:

A meno di 48 ore dal rimpasto nell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Bartolo Cipriano, arrivano le critiche per la nomina dell’assessore Michele Isgrò da parte del gruppo Cosimo Addea che attacca il gruppo di Carmelo Scilipoti.

Ecco la nota a firma del gruppo guidato da Addea, che spiega le ragioni della contrarietà alla nomina assessoriale, non risparmiando frecciate al gruppo Scilipoti:”Ad un anno dalla scadenza del mandato l’amministrazione Cipriano, si avvia ad un rimpasto dell’esecutivo in chiaro scuro. Tutto questo, come è prevedibile, per riequilibrare le forze politiche che sostengono la maggioranza; tale rimpasto viene preceduto dalle dimissioni del Presidente del Consiglio Comunale dott. Nicolò Gennaro, che di fatto determinano una nuova composizione della giunta. Sembrerebbe, a voce, per dare un nuovo slancio all’azione politica dell’Amministrazione. Da indiscrezioni prima e da successivi incontri, pare che il beneficiario politico vada al gruppo rappresentato in Consiglio Comunale dalla consigliera di maggioranza Emilia Salvo. Corre l’obbligo ricordare che la Emilia Salvo era sostenuta insieme al candidato Cosimo Addea, dal gruppo Carmelo Scilipoti e dal gruppo Cosimo Addea, che avevano raggiunto un accordo politico. Alle voci di corridoio, il gruppo Cosimo Addea chiede al gruppo Scilipoti Carmelo un incontro per verificare se tali indiscrezioni risultavano veritiere, in quanto correva voce che il gruppo Scilipoti Carmelo, chiedeva insistentemente un posto in giunta anche in considerazione del risultato elettorale dei due candidati. di circa 400 voti. Nella richiesta di visibilità politica è normale che ci fosse il consenso dei due gruppi che hanno raggiunto insieme il consenso elettorale dei 400 voti circa nell’individuazione del soggetto che doveva rappresentare tutti i gruppi. A seguito di considerazioni e valutazioni politiche scaturite dall’incontro e da colloqui con la consigliera Emilia Salvo si era trovata un’intesa avallata dall’intero gruppo Carmelo Scilipoti che aveva individuato un nome condiviso fino alle 22,30 del 14 corrente mese. La mattina del 15 il gruppo Scilipoti ci raggiunge telefonicamente dicendo che bisognava riunirsi per ulteriori approfondimenti. E chiaro a tutti che nell’arco di dieci ore si sono rimangiati l’intesa. A pensare male, ma a volte ci azzecchi evidentemente nella nottata sono intervenuti soggetti che hanno rimescolato le carte. Chiariamo che tutti i passaggi sono stati fatti e condivisi in presenza della consigliera Emilia Salvo. Arrivati a questo punto il gruppo Cosimo Addea fatta un’analisi degli accadimenti, non può non prendere atto e le distanze dal gruppo Scilipoti Carmelo, considerandoli gruppi non affidabili, e di conseguenza non si sentono rappresentati sul piano politico da nessun soggetto che ricoprirà la carica di assessore indicato dal gruppo Scilipoti Carmelo. Al signor Sindaco ancor che non condividiamo la scelta, il percorso vogliamo ricordare che il peso politico del gruppo Scilipoti Carmelo è quantificabile in 200 voti e no in 400 come loro stessi reclamano. Tutto questo per onestà intellettuale del gruppo Cosimo Addea”.

Adesso si attende a stretto giro, la replica da parte del gruppo di Carmelo Scilipoti.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.