Condividi:

Scelta non facile per l’associazione “Cinquesei” che dopo la riunione di pochi giorni fa, in cui si è discusso l’espulsione dall’associazione del socio Katia Napoli, ha approvato all’unanimità con effetto immediato, l’uscita del consigliere comunale della città delle Terme.

Tale decisione è diretta conseguenza della violazione di apartiticità dell’associazione, che in nessun caso e per nessun motivo deve essere espressione di qualsiasi partito politico.
“Appare evidente quindi come Katiuscia  Napoli, in ragione del nuovo ruolo di consigliera PD ricoperto in consiglio comunale, – si legge nella nota dell’associzione – non può più essere rappresentante dell’associazione, che l’ha sempre sostenuta, dalla campagna elettorale ad oggi.

Appare altresì evidente come la sopraggiunta assenza di un sostegno dell’associazione al consigliere Napoli porti all’immediata perdita di forza politica del consigliere stesso, per la quale riteniamo doverose, e sicuramente sensate, la presentazione di dimissioni spontanee dalla carica da lei ricoperta, in quanto non più espressione del gruppo che l’ha eletta.

Al consigliere e vice capogruppo PD Katia Napoli vanno, in ogni caso, i nostri migliori auguri per il proseguo della sua attività politica, qualora decidesse di proseguirla”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.