Condividi:

Nomina guadagnata sul campo, dopo tanti chilometri, sudore ed impegno per l’assessore al Marketing Territoriale della città delle Terme, Michele Isgrò.

Confermato il Presidente Renzo Marconi e altri tre Vice: il Vicario Sergio Ferraro (Piemonte) Franco Colombano (Piemonte) Matteo Roncador (Trentino).

Sono state rinnovate le cariche direttive Nazionali di Asproflor-Comuni Fioriti per il triennio 2017/2010. Nella sede  sociale presso Confcooperative Piemonte, un’affollata Assemblea dei soci provenienti da tutta Italia, ha confermato   alla Presidenza per il prossimo triennio il verbanese Renzo Marconi, che sarà affiancato da quattro Vice Presidenti provenienti da varie Regioni, conferme per  Sergio Ferraro (Vicario) da Torino, Franco Colombano da Cuneo, Matteo Roncador da Trento mentre  con la  nuova elezione entra Michele Isgrò da Messina.

La votazione per alzata di mano ha colto di sorpresa Michele Isgrò che soddisfatto incassa il risultato di un impegno profuso in questi anni a favore della diffusione del Circuito Nazionale Comuni Fioriti, lo stesso infatti è membro della Giuria Nazionale e Coordinatore per la Sicilia da diversi anni.

Presenti in sala diversi giornalisti di settore e  autorevoli esponenti del verde pubblico italiano come Luigi Dell’Oste arboricoltore Dirigente responsabile del Verde della Città di Torino e Enrico Leva delegato dell’Associazione Nazionale Confabitare che anno apprezzato l’intervento del neo Vice Presidente Michele Isgrò  un escursus della sua esperienza all’interno del prestigioso Circuito Nazionale e delle recenti disposizioni attuate a Terme Vigliatore Comune di sua residenza dove svolge anche il ruolo di Assessore al verde pubblico.. Il riferimento al limite di velocità su una strada al fine di  proteggere un’abbondante fioritura ed altre iniziative.

Oltre  al concorso nazionale di fioritura “Comuni Fioriti” che coinvolge diverse amministrazioni comunali in Italia, quello Europeo  “Entente Florale Europe” e quello Mondiale “Communities in Bloom” di cui Asproflor è unico referente in Italia, l’Associazione si occupa anche di tematiche settoriali relative al comparto florovivaistico, durante i lavori infatti è stata approvata anche l’adesione  al “coordinamento nazionale della filiera del florovivaismo e del paesaggio”, organo recentemente costituito a Roma e che raggruppa molte associazioni, Distretti Florovivaistici e Conrsorzi di tutta Italia.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.