Condividi:

Indennità del suo mandato devoluto per le opere destinate al paese, più aperto alle istanze attraverso una Pagina Facebook dedicata all’ascolto delle problematiche dei cittadini e un nuovo positivo e radioso slancio partendo dal ‘sorriso’ per la città delle terme, sono queste in sintesi le prime intenzioni del neo-assessore Michele Isgrò.

Si presenta alla stampa, anche l’altro nuovo assessore Luigia Iannello, 35 anni, insegnante di scuola materna, alle scorse elezioni candidata al consiglio comunale a Barcellona, presidente della commissione pari opportunità a Terme Vigliatore e per 5 anni è stata nei ranghi dell’Esercito, con il grado di caporalmaggiore, in missione anche in Iraq, per cui le è stata conferita la Croce commemorativa per attività di soccorso internazionale. Il padre è ex magistrato di Barcellona Pozzo di Gotto, oggi in pensione. Felicemente sposata e madre di due splendidi bambini.

“Il sorriso è quello che voglio per il mio Paese, – dichiara Michele Isgrò nel suo primo comunicato in veste di assessore comunale – che non significa generare ilarità bensì creare condizioni per uno slancio di entusiasmo tra la gente, ascoltare, unire, credere e costruire! Con questo intendimento di nuovo slancio mi approccio all’ingresso in Amministrazione e questi sono anche gli ideali che hanno caratterizzato il mio primo mandato Assessoriale.

Un percorso virtuoso, iniziato nel 2011 con le piccole attenzioni sul territorio, sensibilità al decoro, pulizia e cura del verde, sfociato nel riconoscimento Nazionale di “Comuni Fioriti”, che credo sia l’etichetta bella e più incisiva da sempre impressa  al Comune di Terme Vigliatore, sia per il forte riscontro mediatico ottenuto sia per il lustro che dona visibilità nel comprensorio ed anche fuori.

Un progetto al quale hanno creduto nel tempo tutti gli assessori e ovviamente il Sindaco Bartolo Cipriano che oggi ringrazio per questa nuova nomina, scaturita si, dalla politica, ma che per altri versi gratifica l’impegno spassionato profuso nel tempo, dal sottoscritto e da persone a me vicine, indipendentemente dall’assenza di cariche politiche di qualsiasi genere.

Solo per puro amore al paese, amo ricordare i due passaggi più goliardici dello scorso anno: la presenza di Terme Vigliatore sulle reti Nazionali Mediaset per ben sei volte in quattro mesi con Carmelo Scilipoti, e il mio imput organizzativo coadiuvato da Stella Giunta per la coloratissima sfilata Flower Parade che ha unito associazioni Amministrazione e ProLoco in un corale successo, partendo, in sostanza, dal nulla e con niente.

Oggi, inizia la mia nuova esperienza da Assessore. Al mio fianco come immediati riferimenti politici il Consigliere Comunale Emilia Salvo e il noto Carmelo Scilipoti. Siamo ben coscienti che manca circa un anno e mezzo alla fine della legislatura e proprio per questo saremo, ossia sarò, immediatamente operativo.

Le deleghe non sono state ancora assegnate ma le idee sono molto chiare. Intanto aprire alla condivisione delle idee e alle proposte di tutti quanti avranno volontà per il bene del paese. Questo lo faremo con tutte le forme possibili, quindi incontri e quindi compreso quello più snello e immediato degli ormai diffusissimi social network, penso in questo senso ad una pagina social dove poter seguire e interagire con le attività e iniziative del mio Assessorato.

L’altra idea di tono più significativo e sostanziale è la scelta optata dal nostro gruppo di utilizzare l’indennità di carica da Assessore per acquisti o finalità utili al paese. Non equivale a rinunciare all’indennità bensi utilizzare le somme dell’indennità per donazioni di servizi che strada, facendo individueremo, proporremo e mostreremo. Volutamente ho usato più volte il plurale perché questo mio Assessorato vuole essere della condivisione, la politica come missione e servizio spontaneo dedicato al miglioramento e all’amore per il posto dove viviamo”.

Mentre Luigia Iannello, tiene a ringraziare il primo cittadino Cipriano per la nomina, promettendosi di impegnarsi per Terme Vigliatore, specie nel settore del florovivaismo: “Ringrazio il Sindaco Dott. Bartolo Cipriano per la fiducia accordatami. Sono consapevole della notevole responsabilità che comporta il ruolo che andrò a ricoprire, ma il mio impegno sarà massimo al fine di portare risultati proficui per il bene di Terme Vigliatore. Il mio consigliere di riferimento è Antonino Valenti, che ha manifestato in diverse occasioni la volontà di garantire lo sviluppo del florovivaismo di Terme Vigliatore, settore trainante dell’economia del Paese. A tal proposito darò il mio contributo affinché i risultati auspicati dal Consigliere Valenti possano essere raggiunti.”

Nella prossima settimana è attesa la definizione delle deleghe assessoriali da parte del sindaco Bartolo Cipriano che con molta probabilità verranno conferite in base alle competenze ed alle esperienze passate di ciascun nuovo assessore. 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.