Condividi:

Si è tenuta nella tarda mattinata di oggi la conferenza stampa di presentazione, con l’obiettivo di presentare alla comunità il risultato di una progettazione di Marketing Territoriale avviatasi nel mese di Aprile 2020, per far fronte alle immediate conseguenze che il Covid-19 stava producendo sulle aziende locali ed imprevisione di ciò che sarebbe accaduto, soprattutto alle aziende operanti nel settore dei servizi e del turismo in generale.
Parallelamente, vagliata la debolezza degli strumenti di comunicazione attualmente in uso dall’amministrazione si è puntato su una strategia di marketing territoriale con l’ambizione di poter apportare un sicuro beneficio a tutta la comunità.
Il primo passo è stata la creazione del marchio “Terme Mia” al quale seguirà la registrazione dello stesso e la messa in atto di un regolamento che disciplini le modalità di adesione e di utilizzo del logo per tutte le aziende con sede legale nel Comune di Terme Vigliatore che desidereranno aderire. Si è precisato che questo progetto è frutto di consultazioni con rappresentanti di aziende locali, giovani e cittadini, un progetto che nasce dal basso per rinforzare il dialogo e la cittadinanza attiva.
“Successivamente – prosegue l’Assessore Federica Sottile – a seguito anche delle analisi dei primi dati Istat e dei trend nazionali, abbiamo voluto mettere in atto una campagna di comunicazione tesa a stimolare il turismo di prossimità verso il nostro territorio.
E così, con la volontà di utilizzare al meglio le poche risorse economiche disponibili abbiamo predisposto: – Il lancio di un bando di concorso a premi per la realizzazione di uno Spot promozionale dalla durata di 120 secondi dal titolo #termemia”;
– La realizzazione di un foto shooting per le vie del paese al fine di raccogliere materiale fotografico di qualità;
– La programmazione di 2 cicli di affissione di manifesti pubblicitari con la campagna “Terme Vigliatore è”. I manifesti sono visionabili per tutto il mese di Luglio nei comuni limitrofi: Barcellona P.G., Falcone e Furnari;
– La realizzazione di una brochure di Terme Vigliatore, ad oggi assente, strumento necessario a fini promozionali;
– L’apertura e l’attuale gestione delle pagine facebook @termemia ed instagram #termemiaig
– L’ideazione di una mostra di arte a cielo aperto che abbiamo chiamato “Mare e Legalità”, che, ad oggi in corso di pianificazione, rappresenta il nostro fiore all’occhiello in quanto fornirà a curiosi, turisti o passanti un pretesto dal forte contenuto culturale per visitare otto punti strategici di tutto il territorio comunale.
Considerato il budget fortemente limitato, abbiamo potuto contare su professionisti che in questo periodo storico hanno offerto ed offrono a titolo gratuito la propria professionalità e competenza. Mi riferisco a Nino Pietrini, Santi Catanesi, Santino Trifilò e Claudia Alesci, per la campagna di Marketing, l’editing delle foto, la gestione della pagine facebook ed instagram e le realizzazioni grafiche. Grazie anche alle aziende che ci hanno supportato nel corso del foto shooting: il Centro Estetico Bellezza & Benessere, il Piper 2.0, la Pizzeria Papatoga, la Parrucchieria Armonia Stile.

Nel corso del foto shooting abbiamo realizzato alcune fotografie in Piazza Municipio. Poichè ad oggi nessuna delle attività commerciali situate in prossimità delle piazza ha deciso di utilizzare il suolo pubblico a propria disposizione, abbiamo allestito noi in quella occasione un tavolo con una ragazza che mangia una granita, con la volontà di vedere nelle prossime settimane, quell’unico tavolo allestito ormai solo in una foto, aumentare di numero in maniera esponenziale, per avere una piazza più viva e sfruttata, così come succede nei comuni limitrofi. Stiamo inoltre lavorando alla programmazione di un cartellone di eventi estivi, che presto verrà presentato alla città. Anche questa iniziativa quest’anno avrà un volto nuovo, causa emergenza sanitaria, tuttavia speriamo di riuscire a trasformare i vincoli generati dall’obbligatorietà del distanziamento in nuove opportunità ed occasioni di vivere il territorio”. Come sottolineato dal Sindaco Domenico Munafò, “questo massivo intervento di marketing territoriale” è stato possibile solo grazie al duro lavoro dello staff interno all’amministrazione e della disponibilità di numerosi professionisti che si sono voluti mettere in gioco per il bene della comunità, volendo fornire il proprio apporto in contrasto alle problematiche economiche causate dall’emergenza sanitaria”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.