Condividi:

Sabato pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Terme Vigliatore hanno arrestato, in flagranza di reato, O.G. 32enne barcellonese, già noto alle forze dell’ordine, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri hanno notato O.G. aggirarsi per le vie del centro di Terme Vigliatore alla guida di un’autovettura. Il predetto alla vista dei militari accelerava la marcia tentando di allontanarsi ma, dopo un breve inseguimento, veniva raggiunto in località Marchesana di Terme Vigliatore dai militari dell’Arma. Sottoposto a perquisizione personale e veicolare l’uomo veniva trovato in possesso di circa 4,5 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana, 3,5 grammi circa di sostanza stupefacente tipo cocaina e la somma in contanti di 450 euro ritenuta provento di attività illecita.

Pertanto, il 32enne O.G. è stato arrestato, in flagranza di reato, in quanto responsabile del reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio mentre la somma di danaro e la sostanza stupefacente, che sarà inviata presso il R.I.S Carabinieri di Messina per gli esami di laboratorio, sono state sequestrate.

Ultimate le formalità di rito, come disposto dal Sostituto di turno della Procura della Repubblica del Tribunale di Barcellona P.G., dott.ssa Dora Esposito, l’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. In data odierna è comparso dinnanzi al Giudice del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che, dopo aver convalidato l’arresto dei Carabinieri, ha disposto per il giovane la misura degli arresti domiciliari.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.