Condividi:

Ha il sapore di una vera ovazione l’ondata di enorme successo ottenuto qualche giorno fa dalla Sfilata dei Fiori “Flower Parade” di Terme Vigliatore, un travolgente consenso andato ben oltre i confini comunali e che premia in modo inequivocabile un’idea e un gruppo che si è ferrato intorno ad un progetto che si può ormai definire vincente. La proposta di Michele Isgrò risale a più di un anno fa, rilanciata a febbraio, ha trovato attuazione grazie allo sprone gioviale di Stella Giunta.

A completare l’anello, la fortissima intesa tra lo stesso ex Assessore al Verde Pubblico e l’attuale Assessore al Turismo Florinda Duci che da subito ha sposato il progetto con il diretto coinvolgimento della ProLoco che si è assunta quasi totalmente l’onere organizzativo ottenendo il patrocinio della Regione Sicilia e l’appoggio sponsor di aziende locali. Dal canto suo l’Amministrazione Comunale entusiasta, ha fornito tutti i servizi necessari riuscendo a non impegnare neanche un euro. La risposta delle associazioni dei gruppi e di liberi cittadini arrivati per sfilare anche da fuori comune, non si è fatta attendere ed è stata davvero numerosa. L’idea è talmente piaciuta che i gruppi si sono addirittura autofinanziati.

“Il giorno dopo è stato come svegliarsi da un sogno” scrivono gli ideatori sui social network, dove ancora si susseguono lodevoli commenti. Erano anni che a Terme Vigliatore non si svolgevano eventi di questa portata e il “Flower Parade” da più parti è stato definito come la più bella manifestazione mai organizzata nella cittadina termale se non altro perché ispirata al significato aulico del fiore: la bellezza.

L’evento inserito tra i primi festeggiamenti del 50° anniversario di autonomia comunale si è arricchito di altre note di colore e attrazione, una grande infiorata realizzata dal giovane Umberto Cipriano, la banda con le majorette, i cagnolini e le bici in fiore, le moto HD365, i carri di Vigliatore, San Biagio, Rodi Milici, la Zagara e ProLoco e Koi. Stupore per le coreografie delle scuole di danza e i gruppi provenienti da Cattafi e San Piero Patti.

Nel parcheggio dietro il Municipio, per la prima volta nel comprensorio tirrenico, una gigantesca mongolfiera, alta quanto un palazzo di dieci piani, ha svettato per diverse ore per la gioia dei bambini e adulti che hanno provato l’ebbrezza del volo. In aula consiliare una mostra filatelica.

Nelle due serate tanta musica qualificata con band e dj locali e con un ospite d’eccezione Giuliano Sommehalder prima tromba del teatro Nazionale di Rotterdam accompagnato dalla Messina Brass Band. Domenica alla presenza di molti Amministratori dei comuni limitrofi il Sindaco Bartolo Cipriano ha effettuato il taglio di una mega torta a forma di fiore realizzata, un petalo ciascuno, dai bar e pasticcerie locali.

Un evento di fiori è strettamente legato alla bellezza e all’eleganza che ha trovato coronamento in una sobria sfilata di esclusivi abiti realizzati da Barbara Raimondo con fiori. Infine la presenza di Adela Moldovan 3^Miss Comuni Fioriti e della modella Antonella Scolaro apripista della sfilata con l’auto del Circuito Nazionale Comuni Fioriti addobbata con quasi mille tra rose e limoni presente con il responsabile Gualtiero Grilli di Ravenna, per rappresentare gli esclusivi comuni del circuito fiorito dalle Alpi alla Sicilia ma anche onorare il risultato di Terme Vigliatore, primo comune del meridione con la massima valutazione di 4 fiori.

La collaudata squadra a breve si rimetterà in moto per la seconda edizione sarà perfezionata e depurata da qualche errore di prima esperienza. Già si registra l’adesione di nuovi gruppi. Nel frattempo non è escluso che il cilindro creativo di Michele Isgrò possa regalare entro l’estate un’altra bella serata di novità.

[FotoCopertina by OraWebTv.it]

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.