Condividi:

E’ arrivato a Terme Vigliatore di buon ora Janus River ottantenne di origine polacco-russe che sta girando il mondo in bicicletta con l’obiettivo di raggiungere Pechino nel 2027 dove conta di festeggiare i 90anni.

A riceverlo nel palazzo municipale è stato il Vice Sindaco Stefano Feminò che ha letto e consegnato un messaggio del Sindaco Bartolo Cipriano assente per impegni Istituzionali: “complimenti per la sua vitalità, il suo messaggio di pace e amore per la natura attecchisce nei cuori dei ragazzini che giornalmente incontra, migliorando il mondo di domani”.

L’Assessore Michele Isgrò ha consegnato una maglietta realizzata per il ricordare la giornata insieme ad un piccolo adesivo con la scritta “Terme Vigliatore Comune Fiorito” che il ciclista ha consentito di applicare sulla bici. “Giallo è il mio colore preferito, indosserò questa maglia nel mio giro per l’Italia e anche nelle interviste su televisioni nazionali”, ha detto Janus River che visibilmente felice ha aggiunto “ringrazio tutti, sono in giro per la Sicilia da cinque mesi ma qui sto ricevendo la migliore accoglienza, ne farò tesoro e buona propaganda”.

Poi spazio ai racconti, il viaggio di Junes River inizia nel 2000 quando si parlava tanto della fine del Mondo, quasi come sfida il primo gennaio di quell’anno abbracciò la bici e partendo dalle Isole Canarie inizio a pedalare raggiungendo 150 Nazioni. Nipote di Papa Wojtiwa per trent’anni ha vissuto a Roma, dove si occupava di calcio come impresario di importanti squadre di serie A, infatti, è stato ospite per oltre venti volte nel “Processo del Lunedi” di Aldo Biscardi. Non ha più una famiglia e donerà tutta la sua eredità agli orfani della Russia.

Domani l’esperto ciclista incontrerà gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Terme Vigliatore, dove con cartina geografica alla mano farà vedere i posti che ha già raggiunto in questi sette anni, prestandosi alle domande e curiosità degli alunni.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.