Condividi:

Un fatto raccapricciante e di una ferocia inaudita si è verificato ieri nei confronti di un povero cane, picchiato sulla testa e sotterrato vivo in un terreno nei pressi di Piazza Autonomia. Un episodio di una brutalità incredibile, che sta facendo indignare l’intera comunità. 

A far scattare l’allarme della violenza sul cane, alcuni vicini avvertiti dai forti forti lamenti e rumori. Adesso si indaga sulla possibile persona che avrebbe potuto compiere il gesto, l’identikit è di un uomo, di mezza età che dapprima ha stordito l’animale e dopo l’ha seppellito. Fortunatamente l’animale è stato soccorso in tempo, nonostante le sue condizioni fossero gravi, è sopravvissuto grazie a un massaggio cardiaco.

Sulla grave vicenda è intervenuta nella tarda mattinata di oggi anche l’amministrazione comunale di Torrenova con il sindaco Salvatore Castrovinci: “Sindaco e Giunta Comunale esprimono il proprio sdegno per il vile e disumano gesto compiuto nella giornata di ieri nei confronti di un un cane che, per fortuna e grazie all’interveno di alcuni nostri concittadini, è riuscito a salvarsi nonostante il brutale tentativo di ucciderlo.

Dopo la segnalazione, ci siamo attivati per prestare le prime cure al povero cane e fondamentale si è rivelato l’intervento di volontari, sempre presenti in casi del genere e che, per questo, non finiremo mai di ringraziare. Stiamo provvedendo a denunciare i fatti alle autorità competenti, mettendoci a disposizione per ogni utile informazione, affinchè l’autore dell’ignobile gesto possa essere al più presto identificato e punito secondo legge”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.