Barcellona PG. “I Piccoli Cantori al 66° Concorso Polifonico Internazionale Guido d’Arezzo”

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Nel pomeriggio di oggi, martedì 12 giugno 2018, nel bellissimo scenario di Palazzo Fazio a Barcellona Pozzo di Gotto, si è tenuta una conferenza stampa volta ad annunciare alla città la partecipazione, nelle giornate dal  23 al 25 agosto 2018, della corale  “I Piccoli Cantori” al prestigioso Concorso Polifonico Internazionale Guido d’Arezzo, giunto alla 66 edizione  e che si svolgerà per l’appunto nella città di Arezzo.

Nel suo intervento iniziale Giusy Alosi, Segretario del Direttivo dell’Associazione Corale “I Piccoli Cantori”, ha tenuto a sottolineare come sia già un successo per questi ragazzi essere stati ammessi proprio per l’importanza del Concorso.

Sono seguiti i dovuti ringraziamenti all’Associazione Palazzo Fazio nella persona di Lucia Pulejo per avere concesso l’elegante location, definita dalla Alosi “sicuramente il più bel Palazzo antico della città.

A seguire ha preso la parola Salvina Miano, Direttore Artistico dell’Associazione,  che ha così esordito: “Ci siamo lasciati lo scorso 5 giugno 2017 al Teatro Mandanici, quando festeggiammo il successo al 9° Concorso “Il Garda in Coro” tenutosi a Malcesine. A quel punto avevamo due strade davanti: godersi il traguardo o ripartire verso nuovi obiettivi. Abbiamo scelto di continuare e confrontarci con corali di tutto il mondo e vivere una nuova meravigliosa avventura. Grazie alla stampa per averci sempre seguiti”. Terzo intervento quello di Santi Castellano, Vicepresidente e Maestro collaboratore dell’Associazione, che ha dichiarato: “La prima edizione si è svolta infatti nel 1952 con l’obiettivo di riscoprire e valorizzare l’immenso patrimonio della polifonia rinascimentale. Da allora il concorso, che gode fin dalle sue origini dell’Alto Patronato e, attualmente, dell’Adesione della Presidenza della Repubblica con medaglia di rappresentanza, ha consolidato la sua notorietà grazie all’impeccabile organizzazione, alla severa selezione e alla presenza di qualificate giurie internazionali. Non a caso, al Polifonico di Arezzo si sono ispirate analoghe competizioni in tutta Europa: Maribor (Slovenia), Debrecen (Ungheria), Tours (Francia), Varna (Bulgaria) e Tolosa (Spagna), concorsi che, insieme ad Arezzo, fanno parte del “Gran premio europeo di canto corale” in cui si contendono il titolo, a livello mondiale, i vincitori assoluti dei sei concorsi internazionali”.

A questo punto ha ripreso la parola Giusy Alosi la quale ha sottolineato l’importanza di questa realtà che è l’Associazione “I Piccoli Cantori”, sia nella crescita dei ragazzi non solo in senso strettamente vocale, sia le famiglie, il rapporto con la città. Infatti la partecipazione al concorso costituisce una nuova occasione per consolidare il legame con la città e rinnovare l’invito a tutti coloro che, aderendo alla campagna di sponsorizzazione nel maggio 2017, hanno offerto un sostegno non trascurabile. Anche quest’anno si propone la campagna di sponsorizzazione “Regala un Km al coro” per consentire ai giovani coristi di raggiungere Arezzo senza gravare oltremodo sulle famiglie che sostengono costantemente l’attività dell’associazione. Le fasi del concorso potranno essere seguite attraverso i social e la diretta streaming, così da consentire la partecipazione dei cittadini a questa iniziativa culturale, vanto della città di Barcellona Pozzo di Gotto”.

Stefano Trimboli, Presidente dell'”Associazione Regionale Cori Siciliani” ha lodato Salvina Miano ed i suoi ragazzi per il lustro che danno alla Sicilia intera, sulla stessa linea l’intervento dell’Assessore Nino Munafò, che ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale.

Quindi sono entrati in scena loro, I Piccoli Cantori” accompagnati dal Maestro Dario Pino e diretti da Salvina Miano: nella bellissima sala di Palazzo Fazio si sono esibiti in due pezzi, un Lied di R. Shumann e la celeberrima “Finiculi funiculà” di Luigi Denza, testo di Giuseppe Turco. Alla fine applausi scroscianti risuonano nel salone e vengono scattate le foto di rito.

L’appuntamento è al prossimo agosto 2018 con I Piccoli Cantori che approderanno in scenari suggestivi e ricchi di storia quali la chiesa di Santa Maria della Pieve, la scalinata del Duomo, il teatro “Petrarca”, che ospiteranno le esibizioni dei cori, impegnati nel programma d’obbligo e nelle altre sezioni previste che spaziano dalla musica sacra a quella profana, dal programma monografico al Festival di canto popolare. I Piccoli Cantori, unico coro siciliano di voci bianche ammesso alla manifestazione, oltre a concorrere con i loro coetanei nella sezione D (Cori di voci bianche), si confronteranno con i cori di adulti nel programma sacro (Categoria 2) e nel programma profano (Categoria 3). In bocca al lupo ai ragazzi, al Direttore Salvina Miano, al Maestro Dario Pino, a tutta l’Associazione, con la consapevolezza che ogni loro successo sarà un successo nostro, di tutta Barcellona Pozzo di Gotto, che dev’essere orgogliosa di esportare nel mondo questa realtà chiamata “I Piccoli Cantori”.