Calcio. Igea Virtus pareggio di carattere e orgoglio con il Locri, nel finale gol capolavoro del barcellonese Calabrese

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Un pari di cuore e orgoglio al D’Alcontres-Barone dopo 94′ finisce 1-1, al vantaggio dei calabresi all’8′ con Libri, giunge la rete del pareggio all’85’ con il neo-arrivato, il barcellonese Calabrese che firma un gol sotto l’incrocio da cineteca.

Prima della gara un minuto di raccoglimento in ricordo di Antonino Puliafito, ex bomber giallorosso anni 60-70′. Adesso da domani si preparerà il match infrasettimanale, in programma mercoledì alle ore 14.30 in terra calabra contro il Castrovillari.

Cronaca della gara.

Le Formazioni:
Igea Virtus: 12 Cetrangolo, 22 Allegra, 23 Akrapovic, 4 Dodaro, 17 Perkovic, 3 Vona, 28 miuccio, 9 Busatta, 16 Grosso, 21 Mancuso, 10 Le Piane. All. Giacomo tedesco
A disposizione: 31 De Marco, 19 Asprilla, 15 Bucca, 14 Giambanco, 11 Velardi, 30 Lancia, 25 Calbrese.
Locri: 1 Pellegrino, 4 Mazzone, 5 Varricchio, 10 Libri, 11 Caruso, 14 de Marco, 15 Baccillieri 24 Foti, 33 Biancola, 35 Strumbo, 99 Pannitteri, All. Scorrano Umberto
A disp. 12 Lemma, 6 Coluccio, 7 Carbone, 8 Comito, 9 Fania, 13 Isabella, 17 Bruzzese, 18 Legato, 21 Bruzzese.

Arbitro Graziella Pirriatore della sezione di Bologna.

L’Igea Virtus scende in campo con il modulo 4-2-3-1, schierando Perkovic e Miuccio sugli esterni e Le Piane dietro il ritrovato Busatta.

I giallorossi al 3′ subito pericolosi con Miuccio imbeccato da un ottimo filtrante dalla trequarti, l’attaccante si fa anticipare da un difensore prima del tiro dentro l’area. Al 6′ tiro forte da fuori area di Grosso, ma palla centrale agevolmente parata da Pellegrino. Al 8′ passano gli ospiti, con la rete su punizione del capitano Libri che piazza con un tiro a giro la palla all’angolo sinistro di Cetrangolo, complice anche l’apertura della barriera igeana. Al 9′ Locri si fa vedere in attacco con Foti che tira ma devia Cetrangolo, dopo un errore difensivo giallorosso. Dopo una fase di stallo in cui i giallorossi non riescono a trovare gli spazi giusti per impensierire il portiere ospite, al 43′ giallorossi vicini al pari con il colpo di testa di Vona con la sfera che finisce di poco sopra la traversa, sugli sviluppi di un corner di Akrapovic. Terminano così i primi 45′ sul risultato di o-1 per la rete su punizione di Libri.

Nella ripresa cerca di mettere nuova linfa Mister Tedesco che opta per i primi due cambi, fuori Grosso e Miuccio per Giambanco e Asprilla. Al 6′ calabresi in ripartenza pericolosi con Caruso con il tiro dentro l’area di rigore parato in due tempi da Cetrangolo. Per il Locri esce Fania per Pannitteri, Caruso per Carbone, pochi minuti dopo anche Bruzzese per De Marco. Al 17′ mister Tedesco opta per altri cambi fuori Le Piane e Busatta per Velardi e Lancia, dentro anche Calabrese per Dodaro, quest’ultima mossa risulta decisiva ai fini del match. Al 31’ci probvano in tutti i modi i giallorossi per ottenere il pari, tiro-cross di Akrapovic dalla trequarti presa in area del portiere Pellegrino. Al 35′ espulso Perkovic per doppia ammonizione, scelta discutibile del direttore di gara, Igea che rimane in 10 contro 11.

Nel momento di massima pressione ed anche di confusione in campo e sugli spalti, al 40′ arriva il pari con la rete di Calabrese, il barcellonese dopo una deviazione del portiere Pellegrino che cerca di buttare fuori dall’area la sfera sulla punizione insidiosa di Akrapovic, si accentra in area di rigore e trova un gol da cineteca piazzando la palla all’incrocio dei pali. Pochi minuti dopo l’arbitro decide di mandare fuori per proteste anche il portiere De Marco dalla panchina. Nel finale espulso il difensore centrale Mancuso.

Dopo 4′ di recupero, il risultato finale al D’Alcontres-Barone è di 1-1, un pareggio che cerca di dare morale ai giallorossi spostando seppur di poco la classifica nella zona calda del torneo, con un punto guadagnato che risulta prezioso per il proseguo del campionato e l’obiettivo salvezza.

Tabellini.

Marcatori: Libri 8′, Calabrese 40′ st.
Ammoniti: Foti (Locri), Mancuso Allegra, Calabrese (Igea). Espulsioni: Perkovic, Mancuso e De Marco (Igea)
Spettatori: 600 circa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.