La Collettiva “Barcellona Pozzo di Gotto è anche Arte” al Villino Liberty 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

È in corso nel bellissimo Villino Liberty “Foti-Arcodaci” di Via Roma a Barcellona Pozzo di Gotto, una Mostra Collettiva di artisti appartenenti all’Associazione Culturale “Ars Vivendi”, presieduta da Vito Natoli.

L’evento è stato spalmato in due fasi: dal 7 al 14 marzo hanno esposto ben nove pittori, dal 15 e fino al 22 marzo altri otto artisti. Sin dalla scelta della locandina il Natoli urla alla città il proprio amore per l’Arte, sia con il nome dato all’evento che con la semplice ma significativa foto che ritrae una mano sporca di pittura che tiene dei pennelli, a voler rappresentare e sottolineare proprio la “magia del dipingere”, portando manualmente su una tela il proprio cuore.

Nella prima tranche abbiamo potuto visionare i lavori di Marilena Carbone, Pippo Giorgianni, Ninì Ingegnere, Nella Parisi, Paola Pietrafitta, Vito Natoli, Maria Torre, Edoardo Valenti e Maria Zarcone e si è immediatamente notata l’eterogeneità delle opere pittoriche – Ninì Ingegnere ha presentato anche parecchie sue sculture “abbinate” ai propri quadri – in un interessante connubio fra varie tecniche pittoriche e differenti stili, dal paesaggista all’astrattista, all’amante del figurativo.

La seconda parte dell’esposizione si è aperta il 15 marzo ed è ancora visitabile  per tutta questa settimana fino a venerdì 22 e vi troverete le opere di Francesco Grillo, Vincenzo Occello, Maria Grasso, Carmen Curcuruto, Orazio Crinò, Franco Pino, Eloisa Benenati e Simona Scaffidi. Anche in questo caso molta varietà e ciascun visitatore potrà essere attirato dall’uno o dall’altro pittore in base ai propri gusti personali.

In definitiva potremmo definire questa Collettiva un insieme di amici che fanno arte a diversi livelli, ciascuno con le proprie peculiarità, uniti… dall’Ars Vivendi.