La Santa Messa dal Santuario della Madonna di Tindari in diretta su Raiuno. I versi di Antonella Maria Sofia Suraci

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Domenica 26 maggio 2019 alle ore 10.55 su Raiuno potremo seguire la celebrazione della Santa Messa in diretta dal Santuario di Tindari.

Sarà il Vescovo di Patti S. E. Rev. Mons. Guglielmo Giombanco ad officiare la Celebrazione Eucaristica domenicale trasmessa in mondovisione nel programma “A Sua Immagine”, per la regia di Gianni Epifani e il commento liturgico di Orazio Coclite.

Un appuntamento che sarà certamente seguito dai tantissimi fedeli per i quali il Santuario di Tindari è un importantissimo punto di riferimento, ed a tal proposito chiudiamo con un omaggio a Tindari da parte della poetessa Antonella Maria Sofia Suraci che ha scritto nei giorni scorsi questi versi che toccano l’anima…

 

LE ACQUE E LE PIETRE DI TINDARI
(Antonella M. S. Suraci)

Odo strofe d’Amore,
con i baci del vento,
nel silenzio del golfo…
e… mentre ascolto
il canto degli stormi,
guardo la mitica Rupe:

Si erge il Promontorio
verso le candide nubi
ed al Sole, porge
Luce di Divina Fonte;

…così, van via i nembi
ed il Sol bacia il Santuario,
mentre il Tirreno,
sacro agli dei del vento,
muove l’onda, su un canto Mariano;

Di zaffiro e di smeraldo
è l’acqua di Poseidon che,
fra vortici e bianche vele,
alle grotte trova riparo;
…poi, l’onda, stanca,
tra le secche, ferma, riposa;

Io ascolto un coro di voci,
provenienti dal teatro antico!
… Ed ancora… dagli abissi azzurri,
dolci melodie di pace
mi avvolgono il Cuore;

Oh…Tindari,
nulla parla quanto le tue Pietre che,
mute sorelle del Tempo,
nel fragore della Storia,
si nutrono di vera Leggenda
e… Sacra Eternità!