Milazzo. La Solenne Processione di San Francesco di Paola. Una città in festa fra colori, musica e fede

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Nel pomeriggio di domenica 5 maggio 2019, come da tradizione, si rinnoverà nella città di Milazzo l’attesissima Solenne Processione di San Francesco di Paola, Compatrono della città del Capo e Patrono della gente di mare.

Una città intera vivrà quella che è una festa di popolo, fra colori, musica e tantissima fede, dalle luminarie ai fuochi, dalle bancarelle ai ritmi pieni di allegria delle caratteristiche marce bandistiche, alle celebrazioni strettamente religiose.

I festeggiamenti si sono aperti nella serata del 25 aprile scorso con l’Intronizzazione della bellissima statua del “Santu Patri”, mentre il 1 Maggio è stato celebrato il V Centenario della Canonizzazione di San Francesco, con la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal M. R. P. Saverio M. Cento, Correttore Provinciale dei Minimi, alla quale hanno preso parte anche le comunità di San Pier Niceto, Monforte San Giorgio e Condró, oltre alla comunità ecclesiale milazzese.

Dopo il triduo finalmente domenica 5 maggio sarà il grande giorno: in mattinata la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dall’arcivescovo S. E. Rev. Mons. Giovanni Accolla mentre alle ore 16,00 prenderà il via la passeggiata di San Francesco di Paola per le vie di Milazzo.

Non mancheranno i coloratissimi coriandoli sul sagrato del Santuario, il suono della locale Banda musicale cittadina, “I ‘Mbuttaturi” che porteranno la Statua con la caratteristica andatura “danzante” e le acclamazioni di giubilo. Commovente come sempre sarà l’arrivo al porto con il caratteristico suono di tutte le navi a voler salutare il Santo, Patrono della gente di mare.

Bellissime le Luminarie di quest’anno, curate dalla rinomata azienda di Novara di Sicilia “NovarLux” guidata da Giuseppe Da Campo Ferrara. Un mix di tradizione e religiosità per una fra le processioni più caratteristiche del territorio.

A tarda ora il rientro in Santuario, in attesa dell’altro appuntamento, martedì 7 maggio, quando sarà la “Berrettella” di San Francesco ad essere portata in processione ed imbarcata per poi giungere nello specchio d’acqua di fronte la Marina Garibaldi, ove verrà gettata in mare una corona.