Teatro Mandanici. Dalla comicità di De Santis al messaggio umanitario di Vallesi: omaggio a Sanremo di ‘Atmosfera Blu’

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Il brano di Modugno ‘Nel blu dipinto di blu’ chiude lo show di ‘Atmosfera Blu’, intonato dal folto pubblico del Teatro Mandanici.

Con la lieve nostalgia che un sogno così non ritorni mai più ma con l’emozione ancora viva e palpitante per uno spettacolo che è riuscito a far sognare attraverso le interpretazioni dei testi e a far viaggiare lo spettatore nella storia della musica, partendo da quel lontano 1951.

Girasoli sul palco, quindi, e i brani più significativi del Festival reinterpretati da una band di successo, ‘Atmosfera Blu, reduce dalla terza tournée a Montreal e dal progetto musicale con Iva Zanicchi.
Lo show ha entusiasmato il pubblico di diverse generazioni dimostrando che a vincere è sempre la canzone italiana.
Risate, poesie e ricordi: parole chiavi di ‘Sanremo è sempre Sanremo’ che ha risvegliato la memoria del pubblico. Perché il Festival è così, strettamente legato a precisi momenti della vita di tutti noi.
A precise e indelebili emozioni.
E a coinvolgere sono state proprio quelle emozioni veicolate dalle corde della chitarra di Sergio Arizzi, dalla voce di Peppe La Spada, dai tasti di Mariangela Santamaria, dalle note del sassofonista Alberto Impalà e da quelle del trombettista Nino Sgrò, scandite dalle percussioni di Gabriele Mufale.
Pilastri portanti del gruppo, la cantante Anna Lanza e il musicista Giuseppe Santamaria, legati nell’arte e nella vita.

Dalle prime note della sigla di Pippo Caruso, i due artisti hanno raccontato l’Italia attraverso il Festival di Sanremo, dalla prima all’ultima edizione del Premio Critica passando dagli anni dalla censura.
Sul palco ‘Grazie dei fiori’ dalla tromba di Nino Sgrò e dal sax di Alberto Impalà, ‘Soldi’ cantata da Peppe La Spada, ‘Piazza Grande’ di Lucia Dalla e, ancora, ‘Cosa ti aspetti da me’ dalla voce di Anna Lanza.

Vivide interpretazioni, quelle di ‘Atmosfera Blu’: portando a teatro i versi tessuti nella storia musicale italiana è riuscito a lasciare il pubblico con il fiato sospeso e con le eterne poesie sulle labbra.

Sul palco anche Paolo Vallesi, ospite simbolo della canzone italiana, che il Festiva l’ha vissuto sulla pelle vincendo la categoria Giovani nel 1991 con ‘Le persone inutili’.
Acclamato dal pubblico, ha parlato di sé tra musica e vita senza far mancare il sorriso e svelando gli aneddoti legati alla delusione e al ritorno nella trasmissione ‘Ora o mai più’.
Tanto calore e il partecipe coro della platea su ‘La forza della vita’, portata a Sanremo nel 1992.
Momento pop ed estremamente toccante, il brano ‘Pace’ realizzato con la collaborazione della cantante Amara. Videoclip sullo schermo con un forte messaggio umanitario.
Esilarante il secondo ospite della serata, Uccio De Santis, volto noto di ‘La sai l’ultima’ e non solo, che ha giocato con se stesso e con il pubblico sfoggiando una pungente e diretta comicità.

Uno show nello show che riconferma uno spettacolo indimenticabile tra emozioni, risate e lunghi applausi soprattutto per il gruppo ‘Atmosfera Blu’, che con la collaborazione di DalVivo Entertainment, ha ideato il varietà regalando momenti magici e duraturi al pubblico del Teatro Mandanici.

A cura di Valentina Di Salvo

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.