Condividi:

La magia della grande danza, in scena, all’Arena Vittorio Emanuele di Portorosa-Furnari. Dopo il fascino e la perfezione dell’étoile Svetlana Zakharova, la stagione estiva del Teatro Vittorio Emanuele prosegue con un appuntamento da non perdere. Stasera, alle 21.30 in scena “Comme un souvenir…revoir Paris” creazione del coreografo e regista Micha van Hoecke.

Dopo aver debuttato sul palco del Vittorio Emanuele nello scorso mese di giugno, torna in una nuova location lo spettacolo che ha dato il via alla collaborazione tra il Teatro di Messina e il famoso coreografo franco-belga Micha van Hoecke, a conferma di un percorso intrapreso per valorizzare la danza.
Una creazione da lui firmata che svelerà la poetica di questo grande artista. Attraverso le composizioni che hanno segnato la rottura con la musica accademica e la celebrazione dei balletti, caratterizzando così il clima della bella epoque, Micha van Hoecke metterà in scena il rapporto profondo tra sé  e le atmosfere irreali alle quali i musicisti, i danzatori, i pittori, i fotografi, i poeti del tempo riuscirono a dare vita. Ed ancora con leggera dissolvenza e creatività lascerà che le suggestive canzoni di alcuni cantanti-poeti ripropongano alla memoria quell’indimenticabile patrimonio di stili ed emozioni che hanno contrassegnato la chanson française. Visioni originali, fantasie poetiche, frammenti di ambienti tipicamente parigini, contribuiranno a trasfigurare nella danza sensazioni, emozioni che appartengono a tutti.

Accanto a Micha van Hoecke un cast d’eccezione. Giovanni Renzo, direttore artistico per la Musica del “Teatro Vittorio Emanuele”, da anni unanimemente riconosciuto come pianista e compositore tra i migliori della scena internazionale. Danis Ganio, primo ballerino che ha danzato nei più prestigiosi teatri del mondo. Ed ancora Adele Tirante, Marta Capaccioli, Rimi Cerloj, Yuri Mastrangeli, spazio anche al gruppo di giovani che nel corso di questi mesi ha seguito il laboratorio diretto da Micha van Hoecke, col contributo di Micki Matsuse, al quale il maestro ha dato il nome di Poiesis (Ensemble di danza del Teatro Vittorio Emanuele). I costumi portano la firma di Marella Ferrera, le scene sono di Mariella Bellantone, le luci di Jacopo Pantani.

Per informazioni su biglietti: www.ticketone.it; www.ilbotteghino.it

Per info Il botteghino: 090/343818

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.