Condividi:

Un grande evento sul palcoscenico dell’Arena Vittorio Emanuele di Portorosa-Furnari. In scena la stella della danza classica Svetlana Zakharova.

Svetlana Zakharova, ormai da anni acclamata come una delle più grandi ballerine di danza classica, e perciò tra le più richieste da tutti i teatri, oggi 6 agosto sarà in scena con lo spettacolo “Soirée Svetlana Zakharova” a Portorosa-Furnari (Messina), sede estiva del Teatro Vittorio Emanuele di Messina,

E sarà un evento da non perdere. Bellezza, fascino, perfezione tecnica sono alla base del successo che riscuote la nota artista ucraina  sia quando interpreta ruoli classici, sia quando affronta il repertorio contemporaneo.

 Étoile del teatro Bol’šoj di Mosca e della Scala di Milano sarà in scena all’Arena con un cast d’eccezione.

Anastasija Staškevič, Mikhail Lobukhin, Vjačeslav Lopatin, Aleksander Smolianinov, solisti del Balletto del Teatro Bol’šoj di Mosca;  Elena Evseeva e David Zaleev del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo e  Tat’jana Bolotova, solista del Balletto del Teatro Stanislavskij di Mosca, saranno insieme a lei interpreti di un ricco programma che alternerà momenti in cui si potrà apprezzare l’altissimo livello tecnico dei danzatori ad altri che emozioneranno per la straordinaria capacità interpretativa e lo struggente lirismo.

All’Arena del Vittorio Emanuele il privilegio dell’unica Soirée della Zakharova in Italia e anche quello di ospitare due prime nazionali, Digital love e The pictur of…, originali produzioni contemporanee del ballerino e coreografo tedesco Patrick de Bana che nel primo pezzo danzerà insieme all’ètoile russa.

Sarà un transitare da alcuni celebri passi a due, quali quelli firmati dal ballerino e coreografo francese Marius Petipa, che nell’800 influenzò l’ evoluzione del balletto russo, al repertorio moderno contrassegnato, per fare solo un esempio, dalla creatività della coreografa giapponese Motoko Hirayama.

I due assolo in programma per la Zakharova, il suggestivo Revelation e l’intenso e toccante La morte del cigno  metteranno a fuoco la sensibilità e lo stile di questa grande artista che riesce a declinare insieme, sempre, intrigante espressività e raffinato movimento interpretativo.

Aura misteriosa, richiami allusivi, uniti alla straordinaria capacità interpretativa della Zakharova e degli altri danzatori solisti dei Balletti di tre grandissimi teatri russi, regaleranno una serata di emozioni e offriranno uno spettacolo di tale suggestione che sarà difficile dimenticare.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.