Condividi:

Il sempre attivo e attento circolo di Legambiente del Longano, denuncia l’ennesimo caso di cemento amianto abbandonato nella strada sterrata che da Contrada Miranda porta a Contrada Lainá. Si continua ad abbandonare illegalmente assistendo inermi al progressivo e inarrestabile degrado del territorio, ormai contornato dalla presenza di microdiscariche.

“Pertanto, chiediamo al Sig. Sindaco, nella Sua qualità di Pubblico Ufficiale, e agli organi in indirizzo, – si legge nella nota a firma del presidente dell’associazione ambientalista Carmelo Ceraolo – di intraprendere iniziative di controllo e contrasto, a questo fenomeno illegale ormai consolidato , che non può che suscitare indignazione nei cittadini rispettosi delle regole di civile convivenza e rispetto per la natura e l’ambiente. Anziché essere trattati e gestiti secondo le norme, che ne assicurano lo smaltimento in regime di sicurezza ambientale e sanitaria, i rifiuti speciali vengono smaltiti illegalmente, minacciando la salute dei cittadini. Legambiente del Longano chiede agli organi in indirizzo di predisporre un puntuale sopralluogo del sito per procedere al relativo sequestro e alla messa in sicurezza e provvedere alla relativa bonifica, secondo le disposizioni di legge in vigore. Ad ogni buon fine, questo Circolo rimane a disposizione per chiarimenti e collaborazione”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.