Condividi:

Brindano ai primi tre punti i giallorossi di mister Furnari, alla ripartenza del torneo di Eccellenza (settima giornata di andata del girone B), dopo sei mesi di stop, in una giornata perfetta sul piano meteorologico e del manto erboso, piazzando la prima vittoria al rientro grazie al 2-0 rifilato al Palazzolo.

Un successo frutto di una buona prestazione dell’Igea, con alcuni meccanismi da rodare, ma altamente competitiva con i nuovi innesti di Dall’Aglio in difesa e Isgrò sulla trequarti d’attacco.

L’Igea si schiera in campo con un 3-4-3, ed appare subito vivace in attacco con Biondo e Isgrò con alcune scorribande dalla corsia di destra .

Al 12’ ospiti pericolosi, con una cavalcata sulla sinistra di Stelli che mette una palla radente al centro per il tiro sotto porta di Gaci, salvataggio del portiere Lo Monaco.

Al 16’ si fa vedere l’Igea in avanti con ottima triangolazione in area Biondo-Isgrò, anticipa il portiere Martinez. Al 18’ da possibile azione d’attacco uno svarione difensivo, per poco non ne approfitta il Palazzolo, altro salvataggio in extremis di Lo Monaco.

Ed al 16’ arriva il vantaggio giallorosso, a firma del neo-acquisto Isgrò, gran fendente da fuori area, con palla che si insacca all’angolino basso alla destra di Martinez. La giocata di chi questa categoria sta stretta, è può dare un grosso contributo alla causa igeana.

Al 33’ raddoppio dell’Igea, verticalizzazione di Assenzio sulla mediana per l’imbucata tra le linee, di Biondo che a tu per tu con portiere mette in porta.
Termina la prima parte di gara sul punteggio di 2-0.

Nella ripresa rientrano gli stessi undici tra le fila giallorosse, e non cambia il copione della gara.
Da una scorribanda sulla destra di Isgrò, fallo di mano in area, l’arbitro concede il penalty. Al’8’dal dischetto fallisce la rete Dall’Aglio, con un tiro forte ma troppo centrale per impensierire Martinez.
Cambio tra i giallorossi, fuori Isgrò per l’altro neo-aquisto Carrello. Al quarto d’ora dentro anche Cangemi per Ferraù.
Al 16’ espulsione dell’attaccante Diallo, artefice di un brutto fallo sulla trequarti.
Al 23’ e al 25’ Igea insidiosa in attacco, prima con un incursione dalla destra di Crifò e subito dopo il tiro da dentro l’area di De Gaetano si incunea ma la stoccata è alta sulla traversa.
Mister Furnari fa respirare la squadra con un triplo cambio, Trimboli per Tricamo, Crifò per Mondello, e Cardia per De Gaetano.

Al 38′ ci prova anche Cardia con una punizione, ma la sfera è troppo centrale.  Triplice fischio, con l’igea che piazza la prima vittoria al rientro e regala il primo sorriso a società e tifosi.

TABELLINO:

ASD Igea: Lo Monaco, Conti, Dall’Aglio, Crifò, Cassaro, Ferraù, Tricamo, Assenzio, De Gaetano, Biondo, Isgrò. In panchina: Giordano, All. Giuseppe Furnari.
Palazzolo: Martinez, Giansiracusa, Bellavia, Stelli Lamberto, staita, Fernandez Oliveira, Gaci, Cutrona, Diallo, Coria, Tomasco. All. Giuseppe Matarazzo.
Arbitro: Comito di Messina.

MARCATORI: 16’ Isgrò e 33′ Biondo

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.