Condividi:

Tutto pronto in casa giallorossa, dopo l’ultimo allenamento di rifinitura di stamane al ‘D’Alcontres’ nelle prossime 24 ore la squadra di mister Peppe Raffaele penserà ad affrontare la prima gara ufficiale della stagione 2017-2018.  

Al via domani pomeriggio domenica 3 settembre, con calcio di inizio alle ore 15, in Calabria il secondo campionato consecutivo di Serie D dell’Igea Virtus del presidente Nino Grasso che, per la prima giornata del girone I 2017/2018, debutterà in casa della matricola Isola Capo Rizzuto.
Si tratta, invece, dell’esordio in quarta serie per la formazione crotonese, che ha conquistato il salto di categoria vincendo il torneo di Eccellenza con 75 punti. Dopo un’estate difficile, che ha portato anche al cambio di denominazione da Polisportiva a Football Club Isola Capo Rizzuto, la società calabrese ha formalizzato l’iscrizione in Serie D e si è riorganizzata per affrontare la nuova stagione: il primo passo è stato la scelta del nuovo presidente, l’imprenditore locale Carmine Cristodaro, e, quindi, del nuovo allenatore con il ritorno, a distanza di due anni, di Girolamo Mesiti.
Allo stadio “Sant’Antonio”, l’Igea Virtus affronterà una squadra rinnovata ma con l’entusiasmo di una neo promossa, decisa a non sfigurare davanti al proprio pubblico: avversario da non sottovalutare, anche perché l’Isola Capo Rizzuto ha già avuto la possibilità di scendere in campo e disputare due gare ufficiali in Coppa Italia.
Nel primo match i crotonesi si sono imposti 3-1 in rimonta in casa del Roccella: al gol di Posillipo, la squadra di mister Misiti ha risposto con Cava, ex centrocampista giallorosso, Galli e sigillo finale di Basile. Successo che ha aperto le porte del secondo turno contro la Palmese: dopo il vantaggio locale di Trentinella, Galli ha ristabilito la parità, prima del 2-1 decisivo di Le Piane. Nel finale, l’Isola ha anche fallito un rigore con Scuteri.
Nonostante l’eliminazione sono stati due match positivi per i calabresi di mister Misiti che, oltre ai giocatori confermati dalla passata stagione, tra gli altri il portiere Lamberti, il difensore, e capitano, Scuteri, i centrocampisti Cava e Caterisano, potrà contare su diversi nuovi acquisti: gli esperti difensori centrali Luca Magliano, classe 1994, e Davide Cassaro, classe 1982, ai quali si è aggiunto anche il ‘97 Emanuel Baiata, cresciuto nel Trapani; a centrocampo da segnalare l’arrivo del regista spagnolo, classe 1987, Marcos Gondra, con precedenti esperienze anche in Norvegia e Svezia, mentre nel reparto offensivo i volti nuovi sono quelli di Rafael Laurentin Monterio, brasiliano classe 1990, di Filippo Di Maira, classe 1994, cresciuto nel settore giovanile del Pescara, e il talentino classe 1997, prelevato dalla Primavera del Crotone, Gianfranco Galli, già a segno due volte in altrettante gare. Tra gli under, inoltre, vestiranno ancora la maglia dell’Isola Capo Rizzuto i centrocampisti Fernando Artese (1997) e Daniel Mirabelli (1999).
Allo stadio “Sant’Antonio” arbitrerà l’incontro tra i giallorossi calabresi e siciliani il sig. Claudio Panettella della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti Marco Leonardo Pavone della sezione di Sesto San Giovanni (Milano) e Francesco Rinaldi della sezione di Policoro (Matera).

Intanto nella giornata di ieri l’Asd Igea Virtus Barcellona ha inserito un altro tassello nella sua rosa, con il tesseramento del centrocampista centrale, Salvatore Amabile.

Amabile, classe 1998, il neo giallorosso è cresciuto nel settore giovanile del Siena, quindi, ha giocato nella Primavera della Salernitana, mettendosi in luce per le sue ottime qualità e, nella scorsa stagione, ha collezionato 15 presenze in Serie D con le maglie di Sangiovannese e Savona.
“La società barcellonese si ritiene particolarmente soddisfatta – si legge nella nota – per aver chiuso un’operazione difficile con un buon giovane che, richiesto da diversi club anche dello stesso girone I di Serie D, ha deciso con entusiasmo di indossare la maglia dell’Igea Virtus”.

In terra calabrese anche domani al seguito della squadra giallorossa si preannunciano un nutrito gruppo di ultras ed appassionati giallorossi, ansiosi di vedere il primo match del nuovo team barcellonese.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.