Condividi:

Una brutta storia, portata alla luce grazie alle testimonianze di diverse donne presentate ai carabinieri di Monreale, su delega della Procura di Palermo, che hanno eseguito un’ordinanza ai domiciliari con braccialetto elettronico, emessa dal gip, nei confronti di un medico 60enne, Lorenzo Barresi, indagato per violenza sessuale aggravata commessa nel corso di almeno 12 visite specialistiche ad altrettante donne .
Il medico, specializzato in allergologia, esercitava la propria attività in ambulatori privati a Palermo, Messina e Giarre (Ct).

Le indagini, eseguite fra maggio e luglio 2021, sono iniziate dopo la denuncia presentata da una donna secondo cui il medico approfittando della visita allergologica e con la scusa di ulteriori necessità diagnostiche rispetto alla consulenza medica richiesta, l’avrebbe molestata. Un’altra paziente ha confermato di essere stata anche lei vittima degli stessi comportamenti.
Gli accertamenti dei carabinieri hanno messo in luce altri episodi simili su pazienti giovani, tutte fra i 20 e i 45 anni.
Il medico avrebbe sostenuto di doverle sottoporre a controlli di natura ginecologica e senologica, ambiti medici sui quali il professionista affermava di avere competenze specialistiche in realtà mai conseguite.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.