Condividi:

A Milazzo la sfida è tutta interna alla sinistra e al Partito Democratico con Giovanni Formica (7036 voti) e Carmelo Pino (2445), nessuno dei due ha raggiunto il 50 per cento +1. Si va verso il ballottaggio fra 15 gironi anche nella città del capo tra Formica, che ha superato il 40% sostenuto da Pd gruppo Panarello e parte dei renziani e Dr, mentre il sindaco uscente Carmelo Pino ottiene il 23%, sostenuto dall’area Genovese del Pd.

A seguire, staccati l’ex sindaco Lorenzo Italiano con 2980 con 17,36% , Carmelo Formica 2445 voti per 14,24%, Marano 349 voti per 2,03%, Ragusi 262 voti per 1,53%.

Mentre riguardo ai voti attribuiti alle liste, ‘Ora Milazzo’ chiude con 1617 voti con 8,38%, Dem con 2278 con 11,81% , Milazzo Democratica 960 con 4,98%, Forza Italia 520 con 2,70%, Milazzo Green 405 2,10%, Rilanciamo Milazzo 785 con 4,07%, Noi con Salvini 243 1,26%, Città attiva 1624 con 8,42%, Pdr 1907 con 9,89%, Italiano per Milazzo 1313 con 6,81%, Udc 1606 con 8,33%, I democratici 2585 con 13,40%, Psi 242 con 1,25%, Milazzo Futura 1839 con 9,53%, Fai partire il cambiamento 1364 con 7,07%.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.