Condividi:

Nella spiaggia di Tonnarella, frazione balneare del comune di Furnari, nella splendida cornice della baia del Tindari, il Golfo di Milazzo e con davanti le Isole Eolie, due bambine Elisabetta ed Alice, figlie delle ‘insegnanti della gentilezza’ Loredana Tuccio e Katia Gussio, ambasciatrici del progetto nazionale “Costituiamo gentilezza”, rispettivamente per le città di Roma e Messina, regalano ai bagnanti conchiglie colorate con su scritte le parole gentili.

Da buongiorno, grazie, prego, per favore, permesso, scusa, buon appetito. Questa lodevole iniziativa nata per veicolare, il potere timido ma dirompente della gentilezza, perché in fondo la gentilezza è estremamente contagiosa.

“Un atto di gentilezza ne crea altri, e se cerchi la gentilezza ovunque, prima o poi la trovi”. E’ con questo sogno nel cuore che Loredana e Katia, si ripromettono, per la prossima estate, di ripetere anche con l’aiuto del comune di Furnari, questa bella esperienza che ha suscitato sorrisi, sorpresa e curiosità nei bagnanti, turisti e vacanzieri presenti in spiaggia.

Katia e Loredana, sicure che un solo atto di gentilezza mette le radici in tutte le direzioni, danno appuntamento al prossimo anno: “Tonnarella, stessa spiaggia e stesso mare”.

“La gentilezza, ovvero, la capacità di “far star bene gli altri”, un modo per contribuire al benessere emotivo di chi ci circonda, saper comprendere e rispettare le esigenze altrui. Questo è quello che hanno voluto far emergere Katia e Loredana.
Sicuramente una bella e lodevole iniziativa che si spera possa essere portata avanti nella spiaggia di Tonnarella anche negli anni avvenire, magari con il contributo attivo della prossima Amministrazione Comunale di Furnari”, accoglie in modo propositivo l’iniziativa, commentando così il consigliere comunale Giuseppe Mendolia.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.