Condividi:

Il Centro Antiviolenza “VERBO ONLUS” e il Comune di Furnari hanno siglato una convenzione per la realizzazione di un nuovo sportello “antiviolenza” sul territorio del Comune tirrenico.  La struttura avrà il compito di offrire, attraverso l’opera di personale qualificato, sostegno, ascolto e consulenza a tutte quelle donne italiane e straniere che vivono situazioni di abuso, maltrattamento e violenza intra e extra familiare.

Il Sindaco di Furnari Mario Foti, dopo i positivi riscontri del progetto “Posto Occupato” dedicato a tutte le donne vittime di violenza, ha assicurato il pieno supporto della sua amministrazione a qualunque iniziativa di informazione e sensibilizzazione che l’associazione vorrà intraprendere sul territorio, creando un rete che permetterà di operare in sinergia.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla presidentessa dell’Associazione VERBO ONLUS Alessandra Tafuro: “Oggi abbiamo aggiunto  un tassello  ad un progetto che si sta estendendo a tutto il territorio del distretto D28. Tutte le donne vittime di violenza, accomunate molto spesso dalla solitudine, avranno a disposizione un luogo di ascolto dove poter dare voce al loro silenzio”.

L’associazione VERBO ONLUS, senza scopo di lucro, fondata l’08.05.2015, si caratterizza per la sua compagine esclusivamente femminile, impegnata a contrastare ogni forma di violenza di genere ed ha per obiettivi il Centro Antiviolenza, la promozione, la progettazione, l’organizzazione e la gestione di interventi e servizi (centri e/o case) in favore di donne italiane e/o straniere che hanno subito o subiscono violenza di genere e minori vittime di violenza assistita. VERBO ONLUS diventa anche movimento “UNIONE DONNA” svolgendo politica sociale sul territorio con l’obiettivo di promuovere la parità di genere.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.