Condividi:

E’ in corso, dal primo pomeriggio di oggi, la visita all’area industriale di Milazzo–Giammoro di una delegazione della XIII Commissione – Ambiente – del Senato presieduta dal Senatore Giuseppe Marinello. Presenti all’incontro i sindaci del comprensorio, escluse invece le sigle sindacali che, nei giorni precedenti, avevano scritto alla Commissione ed al Prefetto di Messina chiedendo di essere ammesse all’incontro ed al sopralluogo, con particolare riferimento alla RAM, Raffineria di Milazzo.

Nello specifico, i sindaci di Milazzo, Pace del Mela, San Filippo del Mela, San Pier Niceto e Monforte San Giorgio, vengono ascoltati in materia di rischio ambientale, sulla bonifica del sito della raffineria, sull’attività industriale del recupero dell’amianto e delle batterie usate, nonché sui temi, cari ai sindacati di categoria, del potenziamento economico ed occupazionale dell’area, concentrato sopratutto sull’elettrodotto di Terna ed sull’inceneritore di prossima realizzazione.

L’attenzione dell’opinione pubblica è ormai da anni incentrata sulla tematica ambientale riguardante il comprensorio di Milazzo e sul web impazzano gruppi di segnalazione e di controllo su una delle zone – dopo quella del polo petrolchimico di Siracusa – a più alto rischio della Sicilia per la salute, per le attività agricole e per il turismo. Ad allarmare ancor di più i residenti, si sono aggiunti nei mesi e negli anni scorsi diversi incidenti, fra i quali ricordiamo l’incendio che interessò la raffineria il 27 settembre del 2014.

A tali preoccupazioni ed istanze finora non si è dato il dovuto risalto, ponendo in primo piano sopratutto l’aspetto occupazionale ed economico. Vedremo se e cosa potrà cambiare a seguito dell’attuale incontro.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.