Condividi:

Altro grande successo per la Tiger’s Den Barcellona, che vince il Campionato Interregionale disputatosi domenica scorsa al Palaberti, piazzandosi prima società nella classe senior categorie olimpiche, e prima società nel medagliere assoluto.

I ragazzi del Maestro Giuseppe Sottile conquistano cinque ori, un argento e 3 bronzi, che valgono la coppa come migliore società sulle 33 partecipanti al torneo.
Ad aggiudicarsi il primo posto nella classe Senior, Antonio De Gaetano che, nella 58 kg, sfodera una prestazione straordinaria, superando ben tre avversari, tra cui – in una finale incandescente – il bravissimo lampedusano Matteo Cammarata, e Michele Fugazzotto che, nella 80 kg, supera con relativa tranquillità il suo avversario. Medaglia di bronzo per Simone Caliri e Federico Giunta. Assente il campione italiano Mario Bucolo.
Nella categoria juniores oro per entrambi i due giovanissimi talenti barcellonesi, Giuseppe Foti, nella categoria 59 kg, e Simone Calabrese, nella categoria 45 kg, che sta acquisendo padronanza nella nuova classe di età.
Per i cadetti oro per la bravissima Greta D’Amico, che si prende la rivincita del piccolo infortunio nel quale è incappata a Busto Arsizio, qualche domenica fa; argento per Massimo Magazzù, che dopo aver superato ben due avversari si vede sfuggire di un soffio la finale; bronzo per Alex Cassata, autore di una splendida prestazione, che negli ultimissimi secondi si fa sfuggire un incontro praticamente chiuso, dominato sin dall’inizio.
Nulla da fare questa volta per Carmelo Sofia ed Emanuele Rapisarda.
Soddisfatto il Maestro Sottile: Sono orgoglioso dei miei ragazzi che ancora una volta hanno dimostrato di avere la mentalità vincente, ciò che fa la differenza in qualsiasi competizione, da quelle regionali come questa a quelle nazionali e internazionali, tecnicamente ed emotivamente più impegnative. Un ottimo test per i prossimi Campionati italiani cadetti, junior e senior categoria olimpiche, che si svolgeranno a Genova dal 20 al 22 marzo, e per i quali – dopo l’eccezionale risultato del novembre scorso, che ha incoronato seconda società in Italia – riponiamo grandi speranze.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.